I risultati della ventunesima giornata

I risultati della ventunesima giornata

E’ stata una giornata all’insegna delle rimonte: da Firenze a Ferrara, da Verona a Milano…è stato tutto un ribaltamento di presupposti. La nostra Hyboria League non è stata da meno. Gli Zamora Snatchers hanno conquistato la prima “V” nera stagionale e castigato i campioni in carica di Aquilonia ribaltando tutto ciò che il week-end di fantacalcio ci aveva raccontato. Quella dei bianconeri è stata una vittoria a suon di buoni voti e bonus di squadra e porta la speciale firma di due giocatori che si accingono a salutare i compagni nei prossimi giorni.

Mi riferisco a Kevin Bonifazi, che ha portato in dote il suo +3 subentrando dalla panchina a Rodrigo Becao, e ad Andrea Masiello, che ha ottenuto il bonus Capitano e che, con la sua pagella, ha fortemente contribuito alla conquista dei due punti extra difensivi. Entrambi sono sul mercato ed entrambi vestiranno, già dalla prossima giornata, la maglia di un’altra franchigia hyboriana.

Nei 75,5 punti messi insieme dagli Snatchers ci sono anche il cleansheet di Strakosha, l’assist di Stefano Okaka e gli ottimi voti di Rodrigo Palacio e Mario Balotelli.

I punteggi della ventunesima giornata

Al Maul Camp di Shadizar è finita 3-1 per Zamora.

Aquilonia si è dovuta piegare nonostante le reti di Lukaku e Quagliarella. I Crusaders sono riusciti a mettere insieme solo 70,0 punti, traditi ancora una volta da un’espulsione di Izzo (lo avevamo lasciato in panchina ma poi Spinazzola non ha giocato e il difensore del Torino gli è subentrato col suo pesante fardello) e dai pessimi voti del resto della retroguardia nella quale tra Di Lorenzo, Romagnoli e Mancini non si è salvato nessuno.

La sconfitta è costata molto cara ai campioni in carica che, proprio ad una settimana dell’attesissimo scontro diretto in programma domenica al Conan Memorial, si è vista raggiungere in vetta dalla Stygia.

Anche gli Ophidians di Cristiano Ronaldo non hanno vissuto una domenica da incorniciare. I goals del fenomeno portoghese e di Ciccio Caputo sono valsi un misero 68,0 che però è bastato ad assicurarsi l’intera posta in palio. La Stygia ha avuto la fortuna di incrociare sulla propria strada una Brythunia completamente spenta. I giallo-neri non hanno messo in carniere alcun bonus  (eccezion fatta per il solito punto extra conquistato da capitan Papu Gomez). Il votaccio di Pjanic e la modalità “scolapasta-on” di Ospina hanno affossato le speranza dei Barbudos che alla fine sono usciti sconfitti per 1-0 dal Tempio di Seth.

Simile la dinamica che ha portato al successo dei Corinthia Wisemen (terzo incomodo in questa corsa allo Scudo d’Oro), che hanno espugnato col minimo scarto la Korshemish Arena. Le reti dell’ex Duvan Zapata (ancora una volta lui) e di Arek Milik e l’assist di Domenico Berardi hanno portato in dote ai bianco-verdi un modesto 70,0.

Tanto è bastato a domare i Koth Steelers che, dopo la rete iniziale di Orsolini, sono precipitati fino a scendere ad un magrissimo 60,0, affossati da una sfilza infinita di quattro e mezzo e cinque in pagella (Bonucci, Kolarov, Joao Pedro ecc). Oltre al marcatore, gli unici giocatori grigio-azzurri ad uscire dal campo con un voto dignitoso sono stati Palomino e Castillejo.

I risultati della ventunesima giornata

Ora la classifica vede in testa, a pari merito, Stygia e Aquilonia, con gli Ophidians avanti in virtù del momentaneo vantaggio negli scontri diretti. Alle loro spalle, molto vicina e pronta ad approfittare di ogni passo falso, c’è Corinthia.

Ha perso notevolmente terreno Argos che ha incassato la seconda sconfitta consecutiva dopo quella rimediata la scorsa settimana nello scontro diretto con gli Ophidians. Questa però, se possibile, brucia ancora di più.

La classifica del Campionato di Lega dopo la ventunesima giornataI Mariners hanno perso il secondo dei tre derby dei Mari disputati quest’anno regalando ai rivali di Zingara una vittoria che gli mancava da cinque giornate e la possibilità di abbandonare l’ultima posizione in classifica. L’1-0 porta la firma di Felipe Caicedo ed è arrivato sul filo di lana visto che gli arancio-neri hanno totalizzato solo 65,5 punti e che, solo il fatto di giocare in casa, ha consentito loro di pervenire al successo.

Diversamente Zingara avrebbe potuto avere molto da recriminare, viste le tante reti messe a segno dai giocatori seduti in panchina: quattro in tutto tra Barrow, Chiesa e Rebic.

L’ultima gara di giornata ha visto Ophir aver ragione sulla Nemedia con un secco 2-0. La partita è stata molto equilibrata e il risultato è maturato quasi sulla sirena del gong. Ciro Immobile e compagni avevano deluso per tutto il week-end (assist di Dries Mertens a parte) ma sono stati salvati dalle reti di Brozovic e de Vrij nel secondo tempo del derby di Milano.

In una giornata dai punteggi non proprio sfavillanti non molto è successo in Coppa di Lega.

Brythunia ha perso due posizioni in favore di Corinthia e Stygia, ma i distacchi dalla capolista sono rimasti pressoché invariati.

La classifica della Coppa di Lega dopo la ventunesima giornata

Stesso discorso vale per la Supercoppa dove buona parte delle franchigie ha totalizzato un solo punto extra.

L’unica eccezione è stata rappresentata da Zamora, franchigia che quest’anno aveva messo insieme meno di dieci punti extra. Solo in questa giornata i bianco-neri sono riusciti ad ottenerne ben 4. Si tratta di un’impresa molto rara che, in questa stagione, era riuscita solo ad Ophir alla decima giornata. L’exploit di questa settimana non cambierà la stagione fallimentare degli Snatchers, ma dimostra che qualsiasi franchigia, nelle giuste condizioni e con un pizzico di fortuna, può ottenere risultati esaltanti.

La classifica della Supercoppa di Lega dopo la ventunesima giornata

Sul fronte della classifica marcatori dobbiamo registrare il riavvicinamento di Cristiano Ronaldo a Ciro Immobile. Il portoghese è di nuovo a meno quattro dal capitano di Ophir.

La classifica dei Marcatori dopo la ventunesima giornata

Sono stati ben cinque i bonus goals che non abbiamo potuto tramutare in marcature utili alla nostra graduatoria: quelli di Orsolini, Quagliarella, Caputo, Boga e Milik.

Due, invece, le marcature extra assegnate: sono andate entrambe a giocatori della Zamora: Masiello e Okaka.

La prossima giornata

Non poteva esserci momento migliore per mettere a confronto le due squadre più decorate del nostro fantacalcio e protagoniste del più serrato degli scontri al vertice che la nostra Hyboria Leauge abbia mai vissuto in questi due anni e mezzo. In testa entrambe, a pari punti, e con le estrazioni dei sorteggi invernali nel bel mezzo di questa settimana.

Quella tra Aquilonia e Stygia si candida ad essere la partita dell’anno. Le uniche anticipazioni che possiamo darvi sulle formazioni riguardano i Crusaders che dovranno sicuramente fare a meno di Nainggolan, Conti e Izzo, tutti e tre squalificati. Per il resto bisognerà attendere le estrazioni dalle quali, soprattutto gli ospiti, potrebbero uscire notevolmente rinforzati. Entrambe poi sono candidate ad accaparrarsi il pezzo più pregiato di questo calciomercato, ovvero Zlatan Ibrahimovic.

Spettatrice a distanza di questo big match sarà Corinthia, terza in classifica. I Wisemen andranno a giocare sul difficile campo degli Argos Mariners, quarti e, se da un lato avranno grande interesse a sapere cosa accadrà al Conan Memorial, dall’altro dovranno cercare di non steccare la propria partita perché in caso di sconfitta si ritroverebbero i bianco-celesti appiccicati al sedere.

Altra sfida interessante sarà quella di Ianthe tra Ophir e Koth. I Golden Shields con le ultime due vittorie si sono riavvicinati alla zona podio che però è ancora distante ben 7 punti. Vincere è d’obbligo per provare ad alimentare ancora qualche speranza. Gli Steelers sembrano la vittima designata. Con i loro quattro punticini nelle ultime sei giornate Kolarov e compagni sono sprofondati dalla quarta alla settima posizione.

Gli incontri della prossima giornataIl quadra degli incontri sarà completato dalla sfida tra i Brythunia Barbudos e la sorprendente Zamora, che sta continuando la veloce risalita della classifica a suon di successi prestigiosi, e dalla sfida tra le ultime della classe, Nemedia e Zingara.

Ora vi lascio, come di consueto, al file excell con tutti i risultati nel dettaglio e mi tuffo nel rito dei sorteggi. Sarà una lunga notte.

Scarica l'excell con tutti i risultati

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.