I Risultati della quarta giornata

I risultati della quarta giornata

Se non ci fossero gli infrasettimanali bisognerebbe che qualcuno si facesse i cazzi suoi ed evitasse di inventarli. Francesismi a parte andiamo, più velocemente del solito, ad illustrarvi i risultati della quarta giornata dell’Hyboria League, con gli #Hyballottaggi per la quinta già in pieno svolgimento.

Sono bastati solo quattro turni ai pluri-campioni in carica di Stygia per riprendersi “tutt’ chell ca è o’ lor“. Dopo un mese di discrete prestazioni la franchigia del Sud ha piazzato il grande acuto stracciando la concorrenza. Approfittando dei passi falsi delle avversarie finora più agguerrite (Aquilonia e Zamora, impantanate nel turnover, hanno fatto registrare i propri peggiori punteggi stagionali) gli Ophidians sono riusciti ad allungare in Campionato e ad insediarsi al primo posto anche in Coppa e Supercoppa.

I punteggi della quarta giornata

Con Cristiano Ronaldo a secco (solo un assist per lui), ci hanno pensato Icardi, Pastore, El Shaarawy e Matuidi a far piovere gragnuole di goals. Sono orgoglioso dei bonus di questi ultimi due, intuizione last minute del sottoscritto nelle ore immediatamente precedenti alla consegna delle formazioni (avrebbero dovuto giocare Boateng e Under). Al Tempio di Seth è finita con un rotondo 5-0 e con gli Zingara Smugglers annichiliti. Eppure quel gol (poi revocato) di Chiesa in Inter-Fiorentina aveva fatto sperare nella possibilità di un confronto più equilibrato rispetto alle previsioni.

Ha pagato pesantemente dazio Zamora che si è ritrovata in campo priva di Mandzukic e di Higuain. Col solo Falcinelli (subentrato al Pipita) in avanti e con Nainggolan e Perisic poco ispirati i bianconeri hanno totalizzato un magro 66,0, utile solo per evitare una sconfitta casalinga contro gli Steelers che sarebbe stata disastrosa per la classifica ed ancora di più per il morale. Per Koth gol di Kolarov, secondo cleansheet consecutivo di Audero e ben tre punti bonus di squadra. A referto un 70 tondo tondo di tutto rispetto.

I risultati della quarta giornata

Peggio ancora è andata ad un’Aquilonia sconfitta in terra di Brythunia grazie ad una rete del solito Piatek. E’ stata di gran lunga la partita più brutta di giornata con i padroni di casa vittoriosi grazie ad un misero 65,5 e i Crusaders che, a causa dell’imprevisto turnover di Gervinho e Callejon, hanno finito per giocare con un 5-3-1-1 più che spuntato totalizzando solo 62 punti. Aquilonia è ancora seconda in Campionato ma a ben cinque lunghezze dalla capolista Stygia. Alle sue spalle c’è un folto gruppetto di inseguitrici che sgomitano per guadagnare spazio. Tra di esse proprio Brythunia.

Sta risalendo velocemente la classifica Corinthia che ha sconfitto nettamente Ophir all’Olympic di Akbitana collezionando la seconda vittoria consecutiva. L’uomo partita è stato Arek Milik autore di una splendida doppietta. Ottima la prestazione da parte di entrambe le franchigie con bonus squadra e medie voto molto positive.

I Wisemen hanno messo insieme il bonus da porta inviolata di Sirigu, il bonus-capitano di Parolo e hanno mancato il bonus difensivo solo a causa del clamoroso 4 con il quale la Gazzetta ha punito la prestazione di Felipe in Spal-Sassuolo. Ophir, pur sconfitta, ha fatto, sotto questo punto di vista, ancora meglio, riuscendo a mettere insieme il cleansheet di Olsen, il bonus capitano di Immobile e un punto di modificatore della difesa grazie al secondo 7 consecutivo in pagella collezionato dal doriano Andersen.

La classifica del Campionato alla quarta giornata

Si sono finalmente schiodati da quota zero gli Argos Mariners. A Messantia è andato in scena il pareggio perfetto. I bianco-celesti e i loro avversari di Nemedia hanno realizzato entrambi 72,5 punti che sono valsi il 2-2 finale. Protagonisti della gara Paulo Dybala, Francesco Acerbi e Lorenzo Insigne.

Come anticipato nelle prime righe di questo pezzo la Stygia è ora in testa alla classifica della Coppa di Lega. Gli Ophidians hanno rimontato in un sol colpo più di 20 punti ad Aquilonia scalzandola dalla prima posizione che occupava sin dalla prima giornata. A ruota c’è Corinthia, sempre terza, e staccata di sola mezza lunghezza dai Crusaders.

La classifica della Coppa alla quarta giornata

Stesso ed identico discorso per la graduatoria della Supercoppa con Aquilonia scavalcata in questo caso anche dai Corinthia Wisemen. Ora Stygia è l’unica delle dieci franchigie ad avere un Down (punteggio minimo) superiore ai 70 punti. Fisiologico che possa essere la prossima a perdere dei punti importanti nelle giornate che verranno per riallinearsi alle più immediate inseguitrici. La differenza con le più immediate inseguitrici è frutto proprio di questo dato.

La classifica della Supercoppa alla quarta giornata

Ed ecco uno sguardo veloce anche alla classifica dei marcatori.

Abbiamo un quartetto a quota 3 che conduce le danze: Immobile, Insigne e Piatek hanno infatti raggiunto Cristiano Ronaldo. I primi due usufruendo di una marcatura extra ciascuno.

La classifica marcatori alla quarta giornata

Si è sbloccato finalmente Mauro Icardi. Anche l’interista, pugnale d’oro della stagione 2017-2018, come Immobile ed Insigne, ha usufruito di una marcatura extra. E’ stata una giornata molto generosa sotto questo punto di vista nei confronti dei capitani delle franchigie: da annotare, infatti, altre due reti entrate nei tabellini in mancanza di un +3 effettivamente conseguito: quelle di Parolo (Corinthia) e di De Rossi (Zamora). Nessuna marcatura, al contrario, è andata persa.

Il programma di questo denso week-end che si aprirà domani con Lazio-Roma, Juventus-Napoli e Inter-Cagliari vedrà la capolista Stygia impegnata in casa contro la Brythunia. E’ una partita che, inevitabilmente, rievoca l’incredibile quadrupletta con la quale Mauro Icardi guidò alla vittoria i suoi nella ventisettesima giornata della scorsa stagione. Fu la giornata del punteggio record per Stygia (96,0) e del sorpasso in vetta alla graduatoria di Coppa ai danni di Ophir. Un primo posto che gli Ophidians non avrebbero più mollato fino alla fine.

Tornerà tra le mura amiche anche Aquilonia che dovrà affrontare la Conan Memorial il duro scoglio di Corinthia.

Zamora sarà in trasferta sul complicato campo della Nemedia orfana probabilmente del Pipita Higuain. Come sarà accolto al Belverus Dome il grande ex Radja Nainggolan? E Cancelo e Falcinelli, anch’essi ex giocatori dei Red Dragons? Atmosfera infuocata assicurata

I match della quinta giornata

Chiuderanno il quadro KothZingara e OphirArgos. Quest’ultima è una sfida che, prima di inizio Campionato, avremmo immaginato d’alta classifica e che invece, almeno per il momento, riguarderà i bassifondi.

Molto più celere del solito vi lascio, dandovi appuntamento su twitter per gli #Hyballottaggi della quinta giornata.

Se non avete ancora votato…fatelo, mi raccomando.

Un saluto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.