Cutrone

Le formazioni della sesta giornata

Sesta giornata: le formazioni

La sesta giornata di questa seconda Hyboria League si aprirà di venerdì, come spesso ormai accade a causa di questo deprecabile spezzatino propinatoci dalla Lega calcio e dalle pay-tv come fosse la normalità e che invece condiziona la vita di noi appassionati del fantacalcio che tanto amore dedichiamo a questo sport e a questo gioco. Bizzarrie dell’epoca contemporanea sulle quali non vogliamo soffermarci più di tanto onde evitare inutili incazzature. Passiamo dunque al sodo.

(altro…)

Questione di mentalità

Parto da una semplice premessa: sono una persona pragmatica, consapevole di cosa voglia dire fare i conti con la durezza della realtà e di come, a volte, il destino ti ponga di fronte a delle scelte obbligate cui difficilmente ci si può sottrarre. Detto questo, dunque, non voglio ergermi a moralizzatore. Non voglio fare come coloro che, comodi a casa in ciabatte, danno lezioni di vita dietro ad una tastiera senza mostrare la benché minima empatia nei confronti delle situazioni cui si riferiscono con tanto fervore.

(altro…)

Un altro sguardo alle quotazioni

Archiviata la pratica preliminari ci si avvia alla seconda giornata di Serie A, l’ultima prima della chiusura definitiva del mercato estivo. L’ultima anche prima della partenza della stagione 2017-2018 di Hyboria League, esordio assoluto per il nostro Fantacalcio. Nel frattempo dunque ci stiamo preparando al sorteggione cercando di prevedere come saranno distribuiti i giocatori nelle varie fasce di estrazione in base alle loro quotazioni Gazzetta.

(altro…)

Toh, chi si rivede…

Milan e Napoli a braccetto oggi nell’urna di Nyon. Le due squadre cui quest’anno è toccato l’ingrato compito di iniziare a fare sul serio prima di tutte le altre, hanno conosciuto da pochi minuti il nome dei prossimi avversari. Gli ultimi muri da infrangere per poter cominciare la stagione nel modo giusto.

(altro…)

Un sabato da campioni

Perché non c’è Cutrone in copertina? Al giovanissimo e indiscusso protagonista della giornata di ieri abbiamo preferito Giorgione Chiellini e l’esordio della Juventus, l’unica squadra della Serie A a non essere ancora scesa in campo fino ad ora, perché aspettavamo tutti di vedere all’opera gli uomini di Massimiliano Allegri dopo la dipartita di Leonardo Bonucci (che proprio qualche ora prima aveva appunto esordito proprio con la maglia del Milan). Il cerchio si chiude dunque, in un sabato che con Juve-Barcellona e Milan-Bayern sembrava piuttosto un mercoledì di Champions League.

(altro…)