I risultati della quarta giornata

Vi avevamo promesso che alla fine di questa lunga maratona averemmo avuto le idee più chiare rispetto ai valori di ciascuna delle franchigie. Almeno parzialmente è andata così. Questo quarto turno ci consegna delle certezze abbastanza granitiche ma lascia ancora molti interrogativi. Di certo non è stata una giornata ricca di sorprese. I punteggi più alti sono ex-aequo (è la prima volta che accade) quelli di Argos e, finalmente, di Stygia. Ben sei squadre non sono riuscire a superare quota 70. Si tratta dunque di quella che fino ad ora è stata la giornata con i punteggi mediamente più bassi mai registrati.

Ben tre le vittorie casalinghe in Campionato. Le tre protagoniste di queste vittorie grazie ad esse si ritagliano un posto in vetta della classifica provvisoria. Vince Argos che strapazza per 4-1 Zingara nel primo derby della storia dell’Hyboria League (l’altro tra Aquilonia e Nemedia è in calendario all’ottava giornata). Si tratta della terza vittoria consecutiva per i Mariners. Per gli Smugglers invece siamo alla quarta sconfitta in quattro partite. Un avvio catastrofico che si può solo parzialmente giustificare col basso rendimento dei top players Hamsik ed Higuain. Gli Argos dunque volano in testa a quota 9. A fargli compagnia Aquilonia che regola per 3-1 una Brythunia condannata dall’errore dal dischetto del Papu Gomez. Un altro errore dal dischetto, quello di Perotti, poteva costare carissimo ad Ophir, ma poi ci ha pensato il solito Ciro Immobile: i Golden Shields hanno sconfitto come da pronostico i Koth Steelers con un secco 2-0 riuscendo a mantenere così il passo delle prime.

Rimangono un po’ attardate Zamora e Corinthia. Snatchers e Wisemen pareggiano 1-1 in quello che è stato il match più equilibrato ed interessante della giornata. Sarebbe bastato solo mezzo punto ai bianconeri per raggiungere la soglia del secondo gol e vincerla. Si sarebbe trattato di una vittoria clamorosa visto che per Zamora non è arrivato neanche un bonus gol questa settimana. Il 69,5 è frutto di un assist, dell’ottimo voto con bonus porta inviolata di Strakosha e del bonus ottenuto dal capitano De Rossi. Per Corinthia il coniglio dal cilindro questa volta è quello di Rohden. Questa squadra, considerata tra le più deboli all’inizio, continua a rimanere imbattuta grazie ai bonus che arrivano ogni domenica da giocatori sempre diversi. Chissà quanto a lungo riusciranno a resistere i Wisemen o se è solo questione di fortuna.

Nell’ultimo incontro in programma secondo tonfo consecutivo di Nemedia. I rossoneri nelle ultime due giornate hanno mostrato tutta la fragilità della loro rosa. In attesa di avere un André Silva regolarmente in campo i Red Dragons devono cedere questa volta alla Stygia. Per gli Ophidians, una delle squadre favorite per la vittoria finale, è la prima fondamentale vittoria in campionato. Il merito è di un  El Shaarawy che con la sua doppietta è riuscito ad oscurare le giornate non positive dei suoi colleghi di reparto Suso ed Icardi, e della solita difesa che questa domenica, oltre ai buoni voti e al consueto bonus di squadra, è riuscita a portare anche due bonus gol con Alex Sandro e Ghoulam.

In Coppa continua la risalita degli Argos Mariners che sorpassano Zamora e Brythunia e ora puntano dritti alla vetta. Abbastanza stabili le altre posizioni con un gruppetto di quattro squadre (Nemedia, Corinthia, Zingara e Koth) che inizia ad accusare un distacco importante rispetto alle posizioni che contano.

In Supercoppa invece l’operazione sorpasso si è già compiuta: Argos passa al comando approfittando del 70,0 settimanale di Ophir, punteggio più basso dell’anno per i Golden Shields. La franchigia dello scudo perde in un colpo solo ben 5 punti. La classifica rimane comunque cortissima con le prime sei sono racchiuse in soli 9 punti.

Inutile sottolineare come grazie alle doppiette di questa domenica Ciro Immobile e Paulo Dybala riescano a staccarsi dal gruppone e ad accennare una mini-fuga verso il Pugnale d’oro di Hyboria. Tre i gol extra attribuiti in questa giornata: uno a Lulic, uno a Marusic ed uno a De Rossi. A fargli da contraltare i tre gol persi a causa dei punteggi insufficienti: quelli di Dzeko, Duvan Zapata e Alex Sandro.

La prossima giornata ci proporrà la super sfida tra Aquilonia ed Ophir. L’altra capolista Argos farà visita alla Stygia in un altro match ad alta tensione. Completeranno il quadro Koth-Zamora, Corinthia-Nemedia e Zingara-Brythunia. Rimanete sintonizzati.

Nel file allegato tutti i risultati nel dettaglio: 04 – HL 2017-2018

 

5 comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.