I risultati della diciottesima giornata

I risultati della diciottesima giornata

La prima metà della stagione è andata in archivio con la rocambolesca sconfitta della capolista Aquilonia, la cui corsa ha subito una pesante battuta d’arresto nella spettacolare sfida contro di vertice contro Ophir, e con un altro week-end straordinario dei Wisemen che continuano a stupire tutti e puntano decisi al vertice dell’Hyboria League 2018-2019, per la felicità dei suoi numerosi tifosi di twitter.

Corinthia, trascinata dalla quadrupletta di Duvan Zapata in Frosinone-Atalanta, si è aggiudicata la quinta “V” nera stagionale. I bianco-verdi stanno letteralmente cannibalizzando questo spicchio di stagione sfruttando il momento di grazia dei propri attaccanti e in particolar modo del colombiano che, giunto durante il mercato estivo, non aveva entusiasmato affatto agli esordi, quando spesso gli preferivamo Kevin Lasagna.

L’84,5 fatto registrare da Parolo e compagni questa settimana è stato insidiato solo da Ophir, capace di mettere a referto 81,0 punti. Poco male per i Golden Shields cui, comunque, questo ottimo punteggio è servito per vincere l’importantissimo confronto diretto contro i Crusaders.

I punteggi della diciottesima giornata

Il big match di Ianthe contro la capolista Aquilonia si è concluso con la vittoria degli scudati per 4-3. I Crusaders erano imbattuti proprio dalla gara dell’andata, quando cedettero ai Golden Shields tra le mura amiche del Conan Memorial. Sono risultate decisive le nostre scelte di formazione di venerdì. Siamo stati più o meno obbligati a puntare su Diego Farias e Gaston Ramirez e i due trequartisti, poco impiegati in questo anno e mezzo di militanza con la divisa di Ophir  (tre presenze per il primo e tredici per il secondo fino a ieri), ci hanno ripagato siglando la prima rete della loro carriera nel nostro fantacalcio. Oltre ai bonus del brasiliano e dell’uruguagio, i Golden Shields hanno collezionato anche quelli di Ansaldi e del capitano Ciro Immobile. Ciliegina sulla torta il delizioso assist di Dries Mertens e il punto bonus conquistato dalla difesa.

Ad Aquilonia non sono bastate la doppietta dell’eterno Fabio Quagliarella, solita cavalcata coast to coast di Gervinho che avevate preferito negli Hyballottaggi a Callejon, anch’esso in rete contro la Lazio, l’assist di Ionita e il cleansheet di Perin. Questa partita è stata una vera e propria altalena di emozioni. La sintesi del fantacalcio che ci piace. Queste due franchigie si daranno battaglia fino all’ultima giornata di questa stagione. Ne sono più che sicuro.

I risultati della diciottesima giornata

Agrodolce il week-end dei campioni in carica di Stygia che hanno messo a referto il proprio peggior punteggio stagionale ma sono riusciti ugualmente ad aver ragione di una menomata Zamora centrando per un pelo quota 65,0 grazie alla rete di Pavoletti e al punto di bonus racimolato dalla difesa.

La vittoria mancava agli Ophidians da ben sei giornate. La critica situazione di formazione degli Snatchers sembrava poter spianare la strada verso il successo alla franchigia favorita per la vittoria del titolo. Poi, il primo errore di Cristiano Ronaldo dal dischetto in Serie A, aveva rimesso in discussione tutto. Buon per Stygia che i tre punti siano arrivati ugualmente.

In classifica ora gli Ophidians e Ophir sono di nuovo alle calcagna di Aquilonia, appaiate al secondo posto di un compatto trenino di squadre che vede un solo punto dietro la quarta incomoda, ovvero Zingara. La franchigia sulla carta più debole di questo gruppetto di testa è riuscita a conquistare i tre punti in un altra partita al cardiopalma. Gli Smugglers hanno sconfitto per 1-0 i Red Dragons grazie alle ottime prestazioni di Chiesa (7 in pagella), Lazzari (assist) e Donnarumma (cleansheet). Gli arancio-neri hanno totalizzato 67,0 punti senza mettee a segno alcun bonus-gol. Nemedia, anch’essa a secco di bonus-gol, si è fermata invece a 66,5, mancando di sola mezza lunghezza la soglia del primo gol. I rossoneri, che potevano contare sugli assist di Pellegrini e Hateboer, se avessero avuto in campo Sorrentino anziché Provedel (ma vorrei vedere chi avrebbe avuto il coraggio di puntare sull’esperto portiere del Chievo in trasferta allo Stadium), sarebbero riusciti tranquillamente a pareggiare.

La classifica del campionato dopo la diciottesima giornata

Alle spalle del quartetto di testa, e ormai molto vicino ad esso, troviamo Corinthia. La gragnuola di +3 messi a referto anche questa settimana dai bianco-verdi gli ha assicurato un agevole successo per 4-1 ai danni dei malcapitati Steelers. Parolo e compagni hanno raccolto anche meno di quanto seminato se pensiamo che sono andati a bonus per ben quattro volte con lo spietato ex di giornata Duvan Zapata (venticinque presenze e sette reti con la maglia di Koth durante la scorsa stagione), una volta con German Pezzella e un’altra volta ancora con Arek Milik.

Prima che nel lunch-match di domenica Zapata calasse il poker, però, il week-end si era aperto in maniera molto positiva per Koth che aveva trovato due bonus-gol grazie ai rigori messi a segno da Kolarov in Roma-Torino e da Inglese in Udinese-Parma. Anche gli Steelers, come i Wisemen, hanno raccolto meno di quello che meritavano, costretti in dieci non dalla mancanza di uomini, quanto dall’esaurimento dei cambi a disposizione. Le esclusioni a sorpresa di Palomino, Castillejo, Bonucci e Khedira dalle formazioni titolari dei rispettivi match di Serie A hanno fatto sì che la franchigia chiudesse la partita in inferiorità numerica fermandosi a 69,5 punti.

La quinta franchigia a gioire in questa seconda giornata consecutiva senza pareggi è quella dei Mariners. Brythunia e Argos avevano a referto un bonus-gol ciascuna. Emre Can per i Barbudos aveva risposto al +3 di Kurtic per i Mariners. A decidere la sfida sono state le prestazioni dei portieri. Per i Barbudos avevamo preferito Lafont a Meret e la scelta non è stata affatto premiata dal campo. Fondamentali per i Mariners sono invece state le paratore di Samir Handanovic contro il Sassuolo. L’estremo difensore sloveno, oltre al bonus da porta inviolata (il dodicesimo su diciassette partite da titolare) è stato anche premiato dalla Gazzetta dello sport con un altissimo 7,5 in pagella, decisivo nella conquista di questa vittoria.

La classifica della coppa dopo la diciottesima giornata

Per una classifica che si accorcia in favore di Stygia in Campionato ecco una classifica che si accorcia in favore di Aquilonia in Coppa. I Crusaders sono riusciti a recuperare in un solo colpo circa al metà dei punti che li separavano dai campioni in carica, che ormai sono a tiro. Idem per Corinthia che è passata da -51,0 a -31,5. Anche Ophir è in risalita ma i Golden Shields, al momento, risultano ancora molto lontani dalla vetta della classifica.

La classifica della supercoppa dopo la diciottesima giornata

Lo strapotere di Stygia comincia a scricchiolare, anche se con meno intensità, pure in Supercoppa. I campioni in carica, dopo aver messo a referto il proprio peggior punteggio stagionale, sono scivolati sotto quota 190. Ora Ophir e Aquilonia sono a meno di quindici punti dalla vetta. A diciotto giornate dalla fine non è un margine del tutto rassicurante. E occhio anche alla lenta ma inesorabile progressione di Argos che continua, di settimana in settimana, a rosicchiare punti avvicinandosi alla zona- podio.

Grandi movimenti ci sono stati anche nella classifica dei marcatori. Duvan Zapata è balzato al secondo posto superando Immobile e Icardi e inserendosi alle spalle di Cristiano Ronaldo. La corsa al pugnale d’oro è più aperta che mai con Quagliarella che è salito anch’egli in doppia cifra. A metà campionato abbiamo ben cinque giocatori racchiusi in soli tre gol.

La classifica dei marcatori dopo la diciottesima giornata

Questa settimana sono stati tre i bonus che non abbiamo potuto convertire in reti utili alla classifica dei marcatori, tutti nella sfida tra Corinthia e Koth. Si tratta dei gol di Milik, Pezzella e Inglese.

Due invece sono stati i giocatori che hanno usufruito di marcature extra: una è andata al Gallo Belotti, capitano degli Argos Mariners, l’altra a Lazzari degli Zingara Smugglers.

La diciannovesima giornata inaugurerà ufficialmente la seconda parte della stagione. Non avremmo dovuto giocarla in queste condizioni di incertezza dovuta al mercato ancora aperto ma tant’è. Cercheremo di fare gli equilibristi anche stavolta per mettere in campo squadre degne di questo nome e che, possibilmente, non giochino in inferiorità numerica. Non è facile, credetemi, farlo con giocatori venduti all’estero ed altri lasciati “a riposo” in attesa di essere ceduti.

La capolista Aquilonia farà visita agli Argos Mariners. Non sarà facile per i Crusaders ripartire nella corsa al titolo a Messantia, anche se nei precedenti di quest’anno i bianco-rossi hanno sempre ottenuto i tre punti. I Mariners sono in un ottimo momento e godranno dei favori del fattore campo. Potrebbe pesare l’assenza di Acerbi che sarà sicuramente rimpiazzato da Ceppitelli. Aquilonia recupererà Romagnoli, Izzo e Kessiè.

I campioni in carica di Stygia ospiteranno Koth in una sorta di testa-coda dall’esito apparentemente scontato. Occhio però perché i tre uomini gol degli Ophidians saranno tutti impegnati in trasferta e su molto campi complicati: Cristiano Ronaldo giocherà a Roma contro la Lazio, Icardi andrà a Torino mentre Pavoletti sarà di scena a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Anche i potenziali sostituti, Suso ed El Shaarawy, saranno impegnati in partite non facili. Con Under fuori per infortunio e Kevin Prince Boateng già giunto a Barcellona le opzioni di scelta a disposizione non sono tantissime.

Le sfide della prossima giornata

Molto interessante il confronto che a Kordava metterà di fronte Zingara e Corinthia. Gli arancio-neri sono la bestia nera dei Wisemen quest’anno. Si sono imposti, sempre con il minimo sforzo, sia alla prima che alla decima giornata. Ma adesso la musica è cambiata e vedremo se la fortunata franchigia dei “Contrabbandieri” riuscirà a reggere l’impatto della coppia gol più prolifica degli ultimi due mesi.

Ophir, rigenerata dal successo sulla capolista Aquilonia, farà visita alla Nemedia. I Golden Shields sono di gran lunga favoriti, tuttavia dovranno fare i conti con infortuni e squalifiche pesanti. Sarà indispensabile recuperare almeno Baselli in vista di questa partita per non rischiare seriamente di giocare in dieci uomini.

Il quadro degli incontri sarà completato da ZamoraBrythunia. La partita di Shadizar metterà di fronte due franchigie dall’umore sotto terra. Gli Snatchers dovranno attendere ancora due settimane per conoscere i nomi dei nuovi attaccanti dai quali ripartire. I Barbudos si sono ormai rassegnati a perdere Piatek, il bomber che li aveva fatti volare per tutto il primo girone autunnale, e ora cominciano a sudare freddo riguardo al destino di Allan. Due squadre praticamente da rifondare, ora nei bassifondi della classifica e senza alcuna speranza di risalirne. Almeno non a breve.

E per la diciottesima giornata è tutto.

I risultati nel dettaglio sono consultabili, oltre che nelle varie sezioni del sito, anche nel file mastro excell che potete scaricare cliccando sull’immagine sottostante.

File mastro dei risultati

Ci si vede su twitter per seguire gli sviluppi di questa ultimi dieci giorni di affari.

Buon calciomercato a tutti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.