Ventottesima giornata: le formazioni

L’ultima pausa dell’anno è passata. Siete riusciti a ricaricare per bene le pile? Noi sì…e ci voleva proprio! D’ora in avanti infatti rimarrà poco tempo a disposizione per farlo. Questo mese di aprile, che inaugureremo col “veglione pasquale” (che in realtà si giocherà per intero nell’ultimo giorno di Marzo), tra recuperi, infrasettimanale e calendario regolare, ci offrirà ben sette turni in 30 giorni. Pazzesco! Al termine di questa lunga maratona il Campionato sarà praticamente quasi finito. Cominciamo dunque ad addentrarci in questo tunnel spazio-temporale presentandovi la ventottesima di Hyboria League iniziando dalla capolista Stygia impegnata in trasferta sul campo dei Wisemen.

Le due franchigie stanno vivendo momenti diametralmente opposti: da quando è tornato Icardi gli Ophidians hanno cambiato passo, conquistando due vittorie consecutive indispensabili a riprendersi la vetta in tutte e tre le competizioni dell’Hyboria League; i bianco-verdi, al contrario, dopo la tragica scomparsa di capitan Astori, hanno subito due pesanti rovesci contro Argos e Koth sprofondando al penultimo posto in Campionato e perdendo terreno in Coppa. Le cose vanno bene solo in Supercoppa, competizione nella quale i Wisemen sembrano essere l’unico avversario in grado di impensierire la Stygia nella corsa al titolo. Ciò premesso, credo che la sfida possa essere più aperta di quanto si pensi. L’equilibrio nei tre precedenti stagionali (due pareggi per 2-2 ed una vittoria di misura per alla decima per gli stygiani) è un indicazione in questo senso.

Nonostante il momentaccio si respira aria positiva in casa Corinthia. Finalmente è recuperato Berardi e Caprari questa settimana potrebbe avere una maglia da titolare in Chievo-Samp. Dopo due turni disputati con moduli molto prudenti quindi, questa domenica spazio ad un 4-2-3-1 a trazione anteriore, sperando che i bonus del reparto avanzato (con Berardi e Caprari giocheranno anche Candreva e De Paul) possano tamponare la vena prolifica dell’attacco stygiano. Regolarmente in campo Hysaj il cui infortunio patito con la nazionale sembra più lieve di quanto si fosse temuto in un primo momento. Probabilmente non ce la farà invece Sergej Milinkovic-Savic. Al suo posto abbiamo deciso di schierare il polacco Karol Linetty.

La franchigia del sud risponderà con un 3-4-1-2 obbligato. La capolista ha il fiato corto in difesa dopo la defezione di Alex Sandro ed è ancor più in difficoltà in mediana a causa delle assenze di Benassi e Barak per squalifica e di Badelj per infortunio. A centrocampo confermeremo sia Matuidi che Barella, tornerà Cristante e avrà un’occasione dal primo minuto Cataldi. L’attacco sarà guidato dalla coppia IcardiPavoletti supportata sulla trequarti da Simone Verdi preferito a Suso ed El Shaarawy dai nostri followers di twitter.

4-2-3-1 3-4-1-2
Sirigu vC
Danilo
Pezzella Ger
Felipe
Hysaj
Parolo C
Linetty
Candreva
De Paul
Berardi
Caprari
Sportiello
Martella
vC Albiol
Skriniar
Cataldi
Matuidi
Barella
Cristante
Verdi
C Icardi
Pavoletti
Panchina: Cordaz, Milinkovic V, Caldara, Castagne, De Silvestri, Ajeti, Musacchio, Milinkovic-Savic, Duncan, Acquah, Donsah, Benali, Milik, Kownacki Panchina: Dragowsky, Consigli, Regini, Barreca, Tonelli, Andreolli, Suso, El Shaarawy, Cerci, Destro, Paloschi

Il secondo incontro che andiamo a presentarvi è quello tra le franchigie gemellate di Koth e Nemedia. I Red Dragons, reduci da cinque vittorie consecutive, cercano i tre punti che potrebbero definitivamente consentirgli di agganciare il gruppo di testa. Non sarà facile però espugnare il campo degli Steelers che, nonostante la posizione in classifica, ultimamente in più di un’occasione hanno dimostrato di saper vendere cara la pelle. Ne sanno qualcosa in Corinthia Wisemen sconfitti con un rotondo 3-0 due settimane fa.

Nello stilare la formazione di Koth avevamo un solo grande dubbio riguardante il trequartista. Il titolare solitamente è Politano ma il suo difficile impegno contro il Napoli ci lasciava titubanti. Abbiamo chiamato in causa i nostri amici di twitter che in buona parte hanno avallato la nostra tentazione di provare a lanciare Saponara, finora mai utilizzato in ventisette giornate. Sarà il fantasista della viola a supportare la coppia d’attacco composta, come al solito, da Antenucci e Zapata. Vedremo se questa scelta sarà premiata dal campo. Per il resto le novità nella formazione degli Steelers saranno rappresentate da Bertolacci, preferito a Biglia per il centrocampo, e da Vitor Hugo e Lichtsteiner scelti per completare una linea difensiva a quattro con capitan Acerbi e Kolarov. Tra i pali ci sarà Berisha. Se l’albanese non dovesse farcela è pronto Gollini.

Nemedia risponderà con il 4-3-2-1. L’attacco sarà affidato al trio Calhanoglu, Insigne, Babacar con il senegalese che anche questa settimana ha vinto la concorrenza dei compagni di reparto. A centrocampo l’assente Pellegrini sarà rimpiazzato da Schiattarella mentre in difesa, al fianco dei confermati Cancelo, Bonucci e Fazio, ci sarà Dušan Basta, chiamato a sostituire lo squalificato Wallace.

4-3-1-2 4-3-2-1
Berisha
Lichtsteiner
Acerbi C
Vitor Hugo
Kolarov
Jorginho
Leiva
Bertolacci
Saponara
Antenucci
Zapata D
Reina
Cancelo
C Bonucci
Fazio
Basta
vC Nainggolan
Schiattarella
Laxalt
Calhanoglu
Insigne
Babacar
Panchina: Gollini, Bizzarri, Palomino, Goldaniga, Bonifazi, Pisacane, Dainelli, Bruno Peres, Biglia vC, Khedira, Missiroli, Magnanelli, Politano, Stepinski, Falcinelli Panchina: Sepe, Sorrentino, Bastos, Moretti, Nuytinck, Costa A, Vecino, Sensi, Eder, Di Francesco, Maxi Lopez, Coda, André Silva

Proverà a rimettersi in moto Ophir che, dopo due sconfitte consecutive, è scivolata dal primo al terzo posto. I Golden Shields, favoriti sin dall’inizio per la vittoria finale, devono assolutamente ritrovare i tre punti. L’avversario non sarà però dei più agevoli. Anche i Mariners hanno bisogno di una vittoria per non abdicare definitivamente alla corsa al podio ed andranno a Ianthe con le migliori intenzioni. Nei tre precedenti stagionali due vittorie per la franchigia dello scudo e una per i bianco-celesti.

Proporremo Ophir con il 4-3-2-1. In porta tornerà Perin dopo le due domeniche da dimenticare di Viviano, mentre i difesa ritroverà il suo posto Benatia. Sulla fascia abbiamo preferito Mario Rui a Romulo. In mediana rilanceremo Brozovic al posto di Dzemaili mentre in attacco, per affiancare gli inamovibili Immobile e Mertens abbiamo scelto Diego Perotti, che inizialmente sembrava destinato al turnover. Panchina dunque per il cholito Simeone.

Argos risponderà con un modulo speculare in cui gli juventini Douglas Costa e Dybala supporteranno l’unica punta, il capitano Belotti. Eravamo stati tentati dall’opzione Schick ma i nostri amici di twitter hanno stroncato nettamente la sua candidatura preferendogli in grande maggioranza il funambolico brasiliano. A centrocampo tornerà titolare dopo sette giornate il granata Obi, chiamato a fare le veci dell’infortunato Spinazzola.

4-3-2-1 4-3-2-1
Perin
Ferrari
Benatia
Koulibaly
Mario Rui
Strootman C
Jankto
Brozovic
Perotti vC
Mertens
Immobile
Handanovic
Widmer
De Vrij
Manolas
Marusic
Torreira
Castro
Obi
Douglas Costa
Dybala
C Belotti
Panchina: Lamanna, Viviano, Romulo, Murru, Letizia, Ansaldi, Dalbert, Baselli, Dzemaili, Ramirez, Simeone, Lapadula, Perica Panchina: Padelli, Meret, Vukovic, Gonzalez, Gamberini, Borja Valero vC, Diawara, Di Gennaro, Nani, Karamoh, Schick, Sau, Cornelius, Floccari

Partita molto difficile da decifrare anche quella di Shadizar tra Zamora e Brythunia. Gli Snatchers sono secondi e possono provare ad insidiare il primato degli Ophidians. A guardare le rose sembrerebbero nettamente favoriti i Barbudos tuttavia i precedenti parlano bianconero, con De Rossi e compagni che hanno avuto la meglio in ben due delle tre occasioni in cui quest’anno le franchigie dell’est si sono trovate di fronte.

Tra i padroni di casa di Zamora sarà out Mandzukic. L’attacco sarà dunque guidato da Petagna. Il centravanti atalantino sarà supportato da Palacio e Perisic. Rivedremo tra i convocati Kalinic dopo la clamorosa esclusione di due settimane fa. A centrocampo tornerà, scontata la squalifica, capitan De Rossi, che affiancherà Zielinski e Veretout. Out Fofana. Per quanto riguarda il reparto arretrato abbiamo deciso di confermare in blocco i quattro difensori della trasferta sul campo di Zingara.

Brythunia risponderà, fatta eccezione per un solo uomo, con la medesima formazione reduce dal clamoroso 7-2 della ventisettesima giornata in casa degli Ophidians. La debacle di due settimane fa non è certo da attribuire agli undici scesi in campo, bensì alla sfortuna incredibile di aver incrociato gli stygiani proprio nella domenica in cui Icardi timbrava il cartellino quattro volte e mezza squadra, panchina compresa, faceva lo stesso. Il fantacalcio sa essere crudele, lo sappiamo bene. L’unico dubbio della vigilia riguardava il possibile turnover di Dzeko. Ebbene, il bosniaco non sarà tra i titolari in Bologna-Roma e per sostituirlo non abbiamo potuto far altro che schierare Marcello Trotta che già tre settimane fa, grazie ad una doppietta, trascinò i Barbudos al successo contro Koth.

4-3-2-1 4-3-2-1
Strakosha
Florenzi
Miranda
Masiello vC
Cacciatore
De Rossi C
Veretout
Zielinski
Perisic
Palacio
Petagna
Alisson
Rodriguez R
vC Burdisso
N’koulu
Toloi
Pjanic
Allan
Faragò
Bonaventura
C Papu Gomez
Trotta
Panchina: Vargic, Cragno, Asamoah, Masina, Lemos, Lazovic, Bentancur, Gonalons, Taarabt, Birsa, Meggiorini, Kalinic, Rossi G Panchina: Skorupski, Nicolas, Peluso, Larsen, Gobbi, Barzagli, Gaspar, De Roon, Barberis, Buchel, Eysseric, Dzeko, Defrel, Pellissier

Concludiamo la presentazione della giornata con la sfida di Kordava tra Smugglers e Crusaders. Nei tre precedenti stagionali a farla da padrone è stato il fattore campo con i bianco-rossi che si sono imposti per due volte a Tarantia e gli arancio-neri che sono riusciti a spuntarla nell’unica occasione in cui si è giocato all’Ocean Mancera.

Zingara scenderà in campo con uno sbilanciatissimo 4-2-3-1 quasi identico a quello che è uscito sconfitto due settimane fa nella sfida contro Zamora. Gli unici cambi saranno nel reparto arretrato: Giorgio Chiellini riprenderà il suo posto da titolare scalzando Rugani mentre Filippo Costa della Spal rimpiazzerà lo squalificato Biraghi. In panchina il “quasi recuperato Cuadrado” che sicuramente tornerà utilissimo in questa ultima parte di stagione.

Aquilonia risponderà con un inedito 4-4-2 A. Per una domenica metteremo da parte Josè Callejon per puntare tutto sulla coppia di trequartisti composta da Rafinha e Felipe Anderson. Rimarrà fuori anche Ilicic, ma quest’ultimo a causa di problemi fisici. Le due punte saranno Fabio Quagliarella e Roberto Inglese. Questa scelta di modulo è stata dettata anche dalla situazione emergenziale di un centrocampo con Behrami, Veloso e Lulic out e con i soli Kessiè e Ionita certi di un posto da titolare. In difesa ritroveremo il recuperato Romagnoli.

4-2-3-1 4-4-2 A
Donnarumma G vC
Costa F
Chiellini
Zukanovic
Caracciolo
Hamsik C
Praet
Luis Alberto
Chiesa
Iago Falque
Higuain
 C Buffon
D’Ambrosio
Romagnoli
Silvestre
Samir
Kessié
Ionita
Felipe Anderson
Rafinha
Inglese
Quagliarella
Panchina: Donnarumma A, Puggioni, Rugani, Juan Jesus, Howedes, Freuler, Gagliardini, Lazzari, Radovanovic, Hetemaj, Cuadrado, Diabatè, Caicedo, Matri Panchina: Szczesny, Caceres, De Sciglio, Lirola, Bereszynski, Viviani, Marchisio, Callejon, Pucciarelli

Ed anche per questa giornata è tutto. Le formazioni sono pronte e noi ci proiettiamo direttamente su twitter per “Tutta l’Hyboria League minuto per minuto” che quest’oggi andrà in onda in versione ridotta visti gli impegni lavorativi che mi impediranno di seguire come si dovrebbe le due partite previste per le 18:00 e il big match delle 20:45 tra Juventus e Milan.

Grazie di nuovo a tutti per i preziosissimi consigli.

Di seguito i links alle tre giornate in cui gli incontri sopra presentati si sono già disputati:

 Prima giornata  Decima giornata  Diciannovesima giornata

Buona Serie A, buon fantacalcio e buona Hyboria League a tutti!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.