Le formazioni della quarta giornata

Quarta giornata: le formazioni

Anche la giornata del primo Derby d’Hyboria dell’anno sarà condizionata dall’epidemia di coronavirus. Il focolaio in casa Lazio priverà alcune franchigie di giocatori molto importanti e potrebbe, addirittura, portare al rinvio della partita in programma domani pomeriggio a Torino. Eventualità che al momento sembra scongiurata, ma che non mi sento di escludere del tutto.

Alle assenze per positività si aggiungono poi gli infortuni patiti da alcuni big nell’ultimo giro di partite europee. Lo stesso derby d’Hyboria vedrà assenti giocatori come Insigne e Lukaku che sarebbero potuti essere tra i protagonisti di quella che è la più grande classica del nostro fantacalcio.

Ma ora procediamo con la consueta presentazione delle formazioni partendo da Pirogia.




#BrythuniaZingara

Al Monumental i Barbudos andranno a caccia di conferme. Di fronte avranno gli Smugglers, franchigia in grave difficoltà sia dal punto di vista della classifica che dal punto di vista dell’organico, ma che non battono in casa propria dalla seconda giornata della stagione 2018-2019 (reti di Piatek ed Allan).

Brythunia ritroverà Smalling, leader della sua difesa. L’inglese farà coppia la centro della retroguardia con Manolas. I giallo-neri torneranno al classico 4-4-2 A rinunciando a Vidal e schierando, alle spalle delle punte Dzeko e Leao, l’esordiente Sottil e il capitano Gomez. La mediana, tutta interista, sarà guidata da Barella ed Eriksen. Tornerà tra i convocati, finalmente, Stryger Larsen.

Zingara arriverà a questa gara molto rimaneggiata. Stringerà i denti capitan Chiellini ma non sarà della partita Luis Alberto, uno dei giocatori più importanti di questa squadra. Tra i pali tornerà Gigio Donnarumma, negativo all’ultimo tampone, mentre il tridente d’attacco sarà composto da Miranchuk, Caicedo e Lautaro Martinez. L’argentino è l’unico dei tre ad esser sicuro al 100% di scendere in campo sin dal primo minuto.

Logo Brythunia BarbudosLogo Zingara Smugglers
4-4-2 A4-3-1-2
Ospina
Romero
Manolas
Smalling vC
Reca
Barella
Eriksen
Sottil
Papu Gomez C
Leao
Dzeko
vC Donnarumma G
Caldirola
C Chiellini
Bremer
Letizia
Freuler
Soriano
Zaccagni
Miranchuk
Caicedo
Martinez L
Panchina: Meret, Cordaz, Toloi, Larsen, Golemic, Masiello, Patric, N’koulou, Kurtic, Vidal, Benali, Faragò, Zajc, Keita, Sau.Panchina: Tatarusanu, Perin, Zapata C, Lyanco, Hoedt, Igor, M’bayè, Lukic, Gagliardini, Ionita, Rebic, Cuadrado, Ounas, Muriqi, Destro.



#CorinthiaOphir

I campioni di Corinthia ospiteranno all’Olympic Stadium i Golden Shields, reduci da tre sconfitte consecutive e desolatamente ultimi in classifica. L’assenza di Ciro Immobile fa pendere il piatto della bilancia dalla parte dei padroni di casa ancor più di quanto farebbe pensare la classifica. Ma occhio a dare tutto per scontato. Questo è l’anno delle sorprese.

Corinthia si affiderà ad una mediana tutta laziale. I due centrocampisti del 4-4-2 A bianco-verde saranno il capitano Parolo e Milinkovic-Savic. Tornerà titolare, dopo la squalifica, Federico Chiesa. L’esterno della Juve affiancherà il romanista Mkhitaryan alle spalle di Osimhen e Zapata. Se il colombiano dell’Atalanta dovesse riposare in vista della Champions League al suo posto, dalla panchina, subentrerebbe Cornelius. Conferma per Dragowski tra i pali, nonostante la difficile trasferta dell’Olimpico. Toccherà a Ghiglione sostituire l’infortunato German Pezzella visto che Djimsiti sembra destinato al turnover.

Ophir dovrà scendere in campo, per la terza volta su quattro, priva del suo capitano Ciro Immobile, fermato da questo stramaledetto coronavirus. Il vincitore del Pugnale d’Oro 2019-2020 sarà sostituito da Gianluca Lapadula che ha vinto il ballottaggio con Simy. Alle sue spalle ci saranno Mertens e Pedro mentre in mediana tornerà Arthur, lasciato in panchina la scorsa settimana per questioni legate al modulo. A difendere i pali, per la prima volta in questa stagione, ci sarà il ristabilito Musso.

Logo Corinthia WisemenLogo Ophir Golden Shields
4-4-2 A4-3-2-1
Dragowski
Hernandez
Ghiglione
Milenkovic
Lykogiannis
Parolo C
Milinkovic-Savic
Chiesa
Mkhitaryan
Osimhen
Zapata D
Musso
Criscito
vC de Vrij
Koulibaly
Danilo
Arthur
Bennacer
Locatelli
Pedro
Mertens
Lapadula
Panchina: Terracciano, Djimsiti, Fares, Ayhan, Bonifazi, Hysai, Maggio, Lazovic, Bonaventura, Pereyra, Cristante, De Paul, Berardi, Cornelius, Lasagna.Panchina: Nicolas, Montipò, Muldur, Mario Rui, Bani, Rodriguez R, Ansaldi, Glik, Amrabat, Brozovic, Pulgar, Callejon, Ramirez, Simy, Vlahovic.



#KothArgos

Koth-Argos è, e sempre resterà, la partita di Francesco Acerbi. Il forte difensore tornerà per la quarta volta alla Korshemish Arena, stadio dal quale non è mai riuscito ad uscire vincitore da avversario. L’ultima e unica vittoria dei Mariners sul campo dei grigio-azzurri risale, infatti, alla seconda giornata della stagione 2017-2018. Il nostro fantacalcio era appena nato e, allora, Acerbi vestiva proprio la maglia degli Steelers, portando al braccio la fascia da capitano.

Koth scenderà in campo con il classico 4-2-3-1 casalingo. Joao Pedro, Orsolini e Pandev opereranno alle spalle di Muriel. In difesa, al posto dell’acciaccato Bonucci, giocherà il felsineo Danilo. In mediana ci sarà Rincon. Il venezuelano sostituirà Lucas Leiva. Si rivedrà, almeno in panchina, Gollini.

Gli Argos Mariners, come in ogni trasferta, si son trovati di fronte al solito dilemma: chi lasciar fuori tra Belotti, Morata e Simeone? Questa settimana toccherà all’argentino farsi da parte. La coppia d’attacco bianco-celeste sarà formata dal capitano e dallo spagnolo della Juventus. Alle loro spalle ci sarà un inedito duo composto da Saelemaekers e Damsgaard. Il belga e il danese, con le convincenti prestazioni di queste prime giornate, hanno di fatto rubato il posto a Paulo Dybala. L’argentino dovrà accomodarsi in panchina. E’ un azzardo? Probabile, ma chi non risica non rosica.

Logo Koth SteelersLogo Argos Mariners
4-2-3-14-4-2 A
Sportiello
Calabria
Danilo L
Palomino
Mojica
Rincon
Marin
Pandev vC
Orsolini
Joao Pedro C
Muriel
vC Handanovic
Biraghi
Acerbi
De Silvestri
Kyriakopoulos
Ruiz
Ekdal
Damsgaard
Saelemaekers
Morata
C Belotti
Panchina: Gollini, Audero, Dalot, Bastoni, Chiriches, Rrahmani, Bonucci, Marlon, Pisacane, Traoré, Grassi, Magnanelli, Castillejo, Lammers, Bonazzoli.Panchina: Skorupski, Da Costa, Marusic, Klavan, Colley, Bruno Peres, Candreva, Nainggolan, Young, Tonali, Dabo, Verre, Dybala, Simeone, Nestorovski.



#NemediaAquilonia

Quest’anno, per la prima volta nella storia del nostro fantacalcio, il Derby d’Hyboria non conta solo per la gloria, ma anche per la classifica. Siamo solo alla quarta giornata, sia chiaro, ma questo aggiunge ulteriore fascino ad una sfida che non ha letteralmente bisogno di presentazioni.

L’assenza di capitan Insigne, infortunatosi contro la Real Sociedad, e le incertezze sulla titolarità di Boga e Karamoh, ci hanno spinto a rinunciare al 4-2-3-1 per schierare Nemedia con un più accorto 4-3-2-1. L’unica punta sarà l’ex zamoriano Kalinic. Alle sua spalle giocheranno Caprari e il rientrante Calhanoglu. In mediana, con Pellegrini e Nandez, ci sarà Malinovskyi. Il russo dovrebbe essere titolare contro il Crotone al posto del compagno di franchigia Pasalic.

L’infortunio di Lukaku non spaventa la capolista Aquilonia che potrà proporre in attacco un tandem formato da Zlatan Ibrahimovic, che decise con una doppietta l’ultimo confronto diretto tra le due franchigie rivali alla trentatreesima giornata della scorsa stagione, e dal veterano Fabio Quagliarella, cecchino implacabile contro i Dragoni con ben sette centri all’attivo nei dieci Derby d’Hyboria giocati da titolare. Alle spalle dei due ci sarà Irving Lozano. In difesa rientrerà Mancini, mentre in mediana ritroverà posto Jankto.

Logo Nemedia Red DragonsLogo Aquilonia Crusaders
4-3-2-14-3-1-2
Mirante
Hateboer
Ibanez
Augello
Darmian
Pellegrini Lo vC
Nandez
Malinovskyi
Calhanoglu
Caprari
Kalinic
Szczesny
Spinazzola
Mancini
C Romagnoli
Di Lorenzo
Rog
Kessiè
Jankto
Lozano
Ibrahimovic
Quagliarella
Panchina: Pau Lopez, Provedel, Goldaniga, De Maio, Dimarco, Nuytinck, Maksimovic, Pessina, Pasalic, Hernani, Bourabia, Boga, Karamoh, Nzola, Borja Majoral.Panchina: Buffon, Silvestri, Kumbulla, D’Ambrosio, Ferrari G, Samir, Bereszynski, Badelj, Obiang, Brugman, Krunic, Perisic, Gervinho, Ilicic, Scamacca.



#StygiaZamora

Ophidians e Snatchers sono state le protagoniste assolute dello scorso turno. Con carrettate di bonus e punteggi da far girare la testa hanno infuocato la terza giornata riscattando la pessima partenza della settimana prima. Ora arriva il momento più difficile: quello della conferma.

Stygia ha ancora fuori una buona parte dei suoi difensori. Mancano all’appello Skriniar, Alex Sandro, Toljan, Gosens e il vice-Capitano Bruno Alves. Per questo gli Ophidians riproporranno una retroguardia a tre composta da Tomiyasu, Hakimi e dall’esordiente Martinez Quarta. Confermata in blocco la mediana che tanti bonus ha regalato nella goleada contro Nemedia. La notizia della settimana riguarda il recupero di Cristiano Ronaldo che tornerà immediatamente titolare. Il tridente sarà composto dall’asso portoghese, dal suo compagno di squadra Kulusevski e da Ciccio Caputo.

Tanti cambi per Zamora che affronterà questa difficile trasferta con l’esordio tra i pali di Pepe Reina, ex Nemedia e Zingara, chiamato a sostituire Strakosha, fermo ai box per coronavirus (anche se la Lazio non conferma in via ufficiale). In difesa rientreranno Godin e Caceres, mentre in mediana si rivedrà Piotr Zielinski. Il tridente sarà composto da Politano, Palacio e Okaka.

Logo Stygia OphidiansLogo Zamora Snatchers
3-4-1-24-3-2-1
Sepe
Tomiyasu
Martinez Quarta
Hakimi
Veretout
Bakayoko
Castrovilli
Djuricic
Kulusevski
Caputo
Ronaldo C
Reina
Caceres
Kjaer
Godin
Gagliolo
Bentancur
C Kucka
Zielinski
Politano
vC Palacio
Okaka
Panchina: Colombi, Consigli, Pegolo, Lirola, Ghoulam, Kolarov, Rogerio, Rabiot, Meitè, Molina S, Correa, Deulofeu, Barrow, Kouamè, Pavoletti.Panchina: Cragno, Vicario, Demiral, Rodrigo Becao, Yoshida, Iacoponi, Vavro, Agudelo, Linetty, Demme, Elmas, Diaz, Verdi, Petagna, Cutrone.



E per le formazioni della quarta giornata è tutto. Vi lascio al consueto #TwittaHyboriaMinutoperMinuto:

#TwittaHyboriaMinutoperMinuto

Ci sentiamo su twitter!!

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.