I risultati della prima giornata

I risultati della prima giornata

L’effetto Badelj non ha tardato a farsi sentire. In una giornata dominata dal segno X il mondo hyboriano si è capovolto: i Koth Steelers, unica squadra a far bottino pieno, sono in vetta solitari, per la prima volta nella loro storia; i pluri-campioni di Aquilonia, battuti al Conan Memorial dai grigio-azzurri, sono, al contrario, da soli in fondo alla graduatoria. Ma andiamo con ordine.

Quattro sono state le franchigie che hanno dato spettacolo in questo lungo week-end di fantacalcio e che si sono contese sin dall’inizio lo scettro di miglior squadra della settimana a colpi di bonus-gol. Alla fine la prima “V” nera stagionale è andata agli Argos Mariners del Gallo Belotti che hanno beffato in volata Ophir, favoritissima dopo un sabato esaltante targato Dries Mertens.

I punteggi della giornata 1

Nessuna delle quattro migliori di questa giornata è però riuscita a conquistare i tre punti. Gli incroci impertinenti del calendario hanno fatto sì che si concludessero in parità ben quattro dei cinque scontri diretti in programma. Ad approfittarne è stata proprio Koth che, espugnando a sorpresa con un secco 0-2 il campo dei campioni in carica di Aquilonia, si è lanciata da sola al comando della classifica.

Non è stato un punteggio esaltante quello degli Steelers, ma la prestazione di sostanza rende più che legittimo il risultato. Il protagonista del match è stato Orsolini, una delle novità più importanti di questo mercato estivo grigio-azzurro. Il suo +3 in Brescia-Bologna ha cambiato l’inerzia di una partita che domenica pomeriggio sembrava destinata a scivolare verso un già di per sé sorprendente pareggio. A completare l’opera sono arrivati il bonus capitano di Kolarov (autore anche di un assist) e il bonus difensivo. Koth ha sfondato quota 72 e si è assicurata una vittoria storica. Gli Steelers non avevano mai espugnato il Conan Memorial, avevano sempre aperto con una sconfitta le passate stagioni e, soprattutto, non erano mai stati in vetta alla classifica del Campionato di Lega. Ma vuoi vedere veramente che Badelj…

Aquilonia, al contrario, aveva sempre esordito vincendo nelle passate stagioni. La prestazione della franchigia pluri-campione in carica non ha scusanti. Neanche la consapevolezza di aver lasciato in tribuna (in tribuna) ben tre bonus-gol (i due di Donnarumma e quello di Kluivert) può valere come giustificazione. Anche Koth aveva in panchina Mancosu e Muriel, entrambi in rete in questo week-end di Serie A. L’unica nota positiva per i Crusaders viene dalla consapevolezza di aver acquistato in estate un gran terzino: Di Lorenzo è stato, infatti, il migliore in campo tra i suoi e la sua buona prestazione è stata anche coronata da un assist.

I risultati della giornata 1

La classifica di Campionato non rispecchia dunque quella di Coppa.

Ophir e Argos, le migliori di questa giornata, si sono divise un punticino per parte al Red River Bridge di Ianthe in un pareggio ricco di emozioni. Credevamo che i padroni di casa, in vantaggio nei bonus-gol (4-3) e favoriti dal fattore campo, alla fine avrebbero vinto. Le troppe insufficienze hanno però penalizzato gli scudati che alla fine si sono dovuti accontentare del 3-3. Il risultato è più che giusto, visti i punteggi. Bisogna però ammettere che gli ospiti sono stati molto fortunati: i Mariners hanno messo a segno il +3 del definitivo pareggio nel posticipo del lunedì grazie ad un rigore del Gallo Belotti (che ha anche conquistato il bonus-capitano) e, in precedenza, avevano potuto sfruttare anche il bonus-gol di un Kurtic che, inizialmente schierato in panchina, è poi subentrato ad un Mandragora che non aveva ottenuto il voto per i pochi minuti giocati a San Siro contro l’Inter.

Scoppiettante è stato anche il 2-2 tra Brythunia e Corinthia. Una partita vissuta davvero sulle montagne russe. Gli ospiti sembravano averla in pugno ma i due malus incassati inaspettatamente da Sirigu contro il Lecce nel posticipo di lunedì e il tremendo voto di Rodrigo De Paul, espulso per un fallo di reazione in Inter-Udinese, sono costati carissimi alla franchigia dei saggi. Nonostante i ben quattro bonus-gol all’attivo (Zapata, Piatek, Mhkitaryan e Sensi) e i tre distribuiti tra tribuna e panchina (mi riferisco a quelli di Cristante e Berardi) i Wisemen si sono fermati a soli 76,0 punti, uno in meno di quelli necessari per raggiungere la terza fascia gol per le squadre che giocano in trasferta. Per i Barbudos sono andati a segno Dzeko e Petagna.

La classifica del Campionato dopo la giornata 1

Gli altri due pareggi di giornata sono invece un concentrato di mediocrità.

Lo 0-0 tra Stygia e Nemedia va strettissimo agli ospiti che, nonostante una prestazione non esaltante, avrebbero meritato qualcosa in più. La partita degli Ophidians è invece proprio incommentabile. Le sei insufficienze parlano da sole. Si sono salvati solo i due neo-acquisti Veretout e Sansone. I Red Dragons almeno ci hanno provato. Trascinati dai tre assist di Lorenzo Pellegrini, i rossoneri sono andati vicini al colpaccio. La beffa è arrivata quando la Lega di Serie A ha deciso di classificare (giustamente) come autogoal di Sabelli la terza delle reti del Bologna a Brescia. I due punti di malus sono risultati fatali ai nemediani che hanno mancato quota 67,0 di solo mezzo punto.

Ancor più brutto è stato il pareggio di Shadizar tra Zamora e Zingara. Nessuna delle due franchigie è riuscita nemmeno lontanamente ad avvicinarsi alla soglia della prima rete.

La classifica di Coppa vede momentaneamente in testa gli Argos Mariners. L’ultima volta capitò quasi due anni fa. Il gruppo è spaccato in due tronconi con cinque franchigie al di sopra di quota 70 e cinque al di sotto.

Ovviamente è più che prematuro fare considerazioni. Le passate edizioni ci hanno dimostrato che dobbiamo avere la pazienza di aspettare. Di solito le cose cominciano ad essere più chiare sotto l’albero di Natale.

La classifica della Coppa dopo la giornata 1

Stesso discorso vale per la Supercoppa per la quale però sono da segnalare le prestazioni di Argos e Koth che, entrambe, hanno totalizzato ben due punti di bonus a testa. Fanno da contraltare Stygia e Zamora, che di punti non ne hanno rimediato neanche uno.

La classifica della Supercoppa dopo la giornata 1

Ai vertici della classifica dei marcatori troviamo Dries Mertens, unico a mettere a segno una doppietta.

Al tabellino dei goleador di giornata si sono iscritti anche altri quattro pretendenti al Pugnale d’Oro: Zapata, il campione in carica, Immobile, Dzeko e Belotti.

La classifica dei marcatori dopo la giornata 1

Mastica amaro Piatek il cui bonus-gol è stato vanificato dal punteggio basso della Corinthia. Stesso discorso vale per l’esordiente assoluto Mhkitaryan e  per Criscito degli Ophir Golden Shields.

L’unica marcatura-extra che abbiamo potuto attribuire è andata, tanto per cambiare, al capitano dei Koth Steelers Kolarov.

La seconda giornata vedrà Koth, nell’insolita veste di lepre. Gli Steeelrs dovranno difendere il proprio primato tra le mura amiche della Korshemish Arena. I Brythunia Barbudos partiranno all’assalto, questo è poco ma sicuro. Secondo noi ci sono tutti i presupposti per assistere ad una sfida avvincente ed equilibrata. Negli otto precedenti totali le due squadre non hanno mai pareggiato. Una distorsione al ginocchio rende incerta la presenza dell’ex giallo-nero Muriel.

Una frastornata Aquilonia dovrà cercare di ripartire conquistando i primi tre punti del suo fantacalcio sul campo degli Zingara Smugglers che ha espugnato per ben due volte durante la scorsa stagione. Gli arancio-neri sono uno dei bersagli favoriti di Fabio Quagliarella. Il bomber della Sampdoria tornerà sicuramente titolare al fianco di Romelu Lukaku e Lozano in quella che sarà una mezza rivoluzione per l’attacco Crociato.

Le partite della prossima giornata

Si preannuncia scoppiettante la sfida di Akbitana tra Coritnhia e Ophir. Due degli attacchi potenzialmente più forti di quest’anno (e lo hanno dimostrato in questa prima giornata) si troveranno di fronte. Ma, mentre non ci sono dubbi riguardo al tridente degli ospiti, quello dei padroni di casa sarà tutto da decidere. Ammesso che non si scelga di far scendere in campo i Wisemen di nuovo col 4-4-2 A. Eventualità molto probabile in mancanza di un ritorno certo di Milik.

Interessantissima anche la prima casalinga di Argos, miglior franchigia di questa prima giornata, contro gli ex-campioni di Stygia sui quali già aleggia lo spettro della crisi. Le squadre hanno entrambe un punto in campionato ma l’annata è partita su due binari completamente differenti. Probabile l’esordio nell’attacco degli stygiani di Ciccio Caputo in coppia con Cristiano Ronaldo. Nel caso di Argos dovremmo invece scegliere il sostituto dell’infortunato Douglas Costa. In pole position c’è Defrel ma occhio anche a Paulo Dybala.

Il quadro degli incontri sarà completato da NemediaZamora. Secondo me sono favoriti i padroni di casa viste le tantissime assenze in attacco tra le fila degli degli Snatchers. Con Balotelli e Stepinski squalificati e Mandzukic sempre chiuso in quel famoso sgabuzzino della Continassa sarà davvero un’impresa mettere insieme un tridente decente.

E per la prima giornata di questa terza stagione di fantacalcio è tutto.

I risultati nel dettaglio sono consultabili, oltre che nelle varie sezioni del sito, anche nel file-mastro excell che potete scaricare cliccando sull’immagine sottostante.

Scarica l'excell con tutti i risultati

Vi lascio al blobbone con tutti i goals del terzo turno di Serie A. Buon divertimento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.