Le formazioni della ventottesima giornata

Ventottesima giornata: le formazioni

E’ nel cuore di questo turno infrasettimanale che si apre l’ultimo girone del Campionato 2018-2019. La stagione del nostro fantacalcio entra nel suo capitolo conclusivo con i campioni di primavera di Aquilonia a nove passi da uno Scudo d’Oro non pronosticabile a fine agosto.

I campioni designati riceveranno al Conan Memorial gli Argos Mariners già sconfitti per ben tre volte in questa stagione. Il verdetto non è tuttavia scontato visto che gli ospiti vengono da una scia impressionante di vittorie consecutive e che sono intenzionati a continuare questo trend anche se per sognare il podio è ormai troppo tardi.

Il vestito di Aquilonia non sarà il solito di ogni sfida casalinga: l’assenza dell’infortunato Gervinho ci costringerà a varare un centrocampo a tre con il capitano Lulic, il cagliaritano Ionita e il rientrante Valon Behrami che non partiva titolare dalla diciottesima giornata. Ancora fuori Frank Kessiè. In attacco ci saranno Quagliarella, Ilicic e Callejon.

Argos affronterà il duro impegno priva di Dybala e Manolas. Il primo è infortunato mentre il secondo è squalificato. L’assetto in campo sarà il medesimo di Aquilonia con la mediana a tre e i due trequartisti Politano e Pussetto alle spalle del capitano Belotti. In dubbio Kurtic, cui potrebbe toccare un turno di risposo contro la Lazio. In tal caso gli subentrerebbe il match-winner di domenica, Rolando Madragora.

Logo Aquilonia Crusaders Logo Argos Mariners
4-3-2-1 4-3-2-1
Szczesny
Lirola
Izzo
Romagnoli vC
De Sciglio
Behrami
Lulic C
Ionita
Callejon
Ilicic
Quagliarella
Handanovic
Cionek
Acerbi
Colley
Ceppitelli
Ruiz
N’Zonzi
Kurtic
Politano
Pussetto
C Belotti
Panchina: Viviano, Gomis, Ferrari G, D’Ambrosio, Samir, Bereszynski, Biraschi, Romulo, Jankto, Badelj, Kluivert, Zaza, Cerri, Pucciarelli. Panchina: Padelli, Skorupski, Troost-Ekong, Marusic, Radu S, Mandragora, Borja Valero vC, Berisha V, Farias, Schick, Floccari, Ceravolo.

Quando alla fine di agosto Snatchers e Barbudos si affrontarono per la prima volta in stagione il destino di entrambe le franchigie sembrava chiaro: i bianco-neri avrebbero lottato per il titolo e i giallo-neri avrebbero potuto, forse, correre fino alla fine per un piazzamento nelle prime tre. A sette mesi di distanza i sogni di entrambe sono svaniti. Quelli degli zamoriani sono naufragati ben presto, quelli dei Barbudos sono andati definitivamente a sbattere nella scorsa trasferta di Messantia. Cosa attendersi allora da questa gara? Non so dirvelo.

Ci saranno novità nel tridente di Brythunia con il Papu Gomez e Muriel affiancati da Bernardeschi. Andrà in panchina Edin Dzeko che aveva problemi alla caviglia e che forse partirà dalla panchina contro la Fiorentina. Novità anche in difesa con Marcano e il rientrante N’koulou al posto dello squalificato Stryger Larsen e di Ricardo Rodriguez. Tra i pali Meret. Nei quattro di centrocampo si rivedrà Emre Can.

Zamora, priva dell’influenzato Mario Mandzukic, avrà come primo riferimento del reparto offensivo Palacio in un 4-3-3 FN in cui giocheranno anche Perisic e Paquetà. Tra i pali tornerà Strakosha, mentre a centrocampo, dopo la squalifica, sarà di nuovo a disposizione Zielinski. In difesa fuori Cancelo e dentro Abate.

Logo Brythunia Barbudos Logo Zamora Snatchers
3-4-2-1 4-3-3 FN
Meret
Karsdorp
N’koulou
Marcano
Pjanic
Emre Can
Allan vC
De Roon
Papu Gomez C
Bernardeschi
Muriel
Strakosha
Malcuit
Di Lorenzo
Gagliolo
Abate
Veretout
Kucka
Zielinski
Perisic
Paquetà
Palacio
Panchina: Ospina, Lafont, Terracciano, Rodriguez R, Peluso, Asamoah, Toloi, Caldara, Faragò, Barillà, Birsa, Dzeko, Petagna, Ciofani, Pellissier. Panchina: Proto, Cragno, Cancelo, Miranda, Masiello vC, Lemos, Reca, Bentancur, Lazovic, Fofana, De Rossi C, Nainggolan, Okaka, Falcinelli, Sau.

La partita più importante di questo turno sarà senza dubbio quella di Akbitana. I Wisemen, usciti sempre sconfitti dagli incroci di quest’anno contro gli Smugglers, si giocano una chance importantissima nella corsa al podio.

Corinthia affronterà questo impegno casalingo mettendo in campo tutto l’arsenale a disposizione. Piatek, Milik e Zapata saranno chiamati a portare i bonus pesanti mentre la difesa con il recuperato German Pezzella e il portiere e vice-capitano Sirigu avranno il compito di ricamare altri punti preziosi. A centrocampo ci sarà Linetty, poco utilizzato quest’anno. Il polacco prenderà il posto di Cristante.

Zingara giocherà con la difesa a tre inserendo un centrocampista in più. La franchigia arancio-nera, priva degli infortunati Lautaro Martinez, Iago Falque e Cuadrado e con Chiesa che difficilmente giocherà dall’inizio all’Olimpico, dovrà provare a mettere in campo il maggior potenziale offensivo possibile. I bonus difensivi hanno un peso specifico piuttosto basso per gli Smugglers che in Supercoppa distano anni luce dalla zona podio. Le punte saranno Gabbiadini e Caicedo.

Logo Corinthia Wisemen Logo Zingara Smugglers
4-3-3 3-4-1-2
Sirigu vC
De Silvestri
Mancini
Musacchio
Pezzella Ger
Bakayoko
Linetty
Milinkovic-Savic
Milik
Piatek
Zapata D
vC Donnarumma
Dijks
Zukanovic
C Chiellini
Soriano
Praet
Freuler
Lazzari
Luis Alberto
Caicedo
Gabbiadini
Panchina: Ichazo, Sportiello, Lykogiannis, Felipe, Silvestre, Castagne, Hysaj, Parolo C, Cristante, Duncan, De Paul, Berardi, Verdi, Candreva, Lasagna. Panchina: Reina, Radu I, Biraghi, Rugani, Djidji, Juan Jesus, Costa F, Luiz Felipe, Hetemaj, Gagliardini, Chiesa, Matri, Barrow.

I Koth Steelers non hanno mai battuto gli Ophidians nei sette incroci precedenti ma questa potrebbe essere la volta buona. I campioni in carica sono in una situazione che definire precaria sarebbe un eufemismo. Mai come ora sono stati così vulnerabili.

Koth, complice l’assenza di Inglese, confermerà l’impianto offensivo di domenica scorsa. Joao Pedro, Ciano e Mirallas agiranno alle spalle di Kouamè. I pali saranno affidati a Gollini mentre in difesa rientreranno Kolarov e Bonucci e si riaccomoderanno in panchina Calabria e Vitor Hugo.

Stygia, ancora priva di Cristiano Ronaldo, si appenderà ad un (stavolta per davvero) ritrovato capitan Icardi. L’argentino farà coppia con Pavoletti. Ancora problemi in difesa dove mancherà di nuovo lo squalificato Aina e sarà in dubbio fino all’ultimo minuto Bruno Alves, uscito malconcio dalla partita con l’Atalanta. Nella mediana a cinque abbiamo inserito Djuricic e Laxalt mentre in porta abbiamo scelto Consigli.

Logo Koth Steelers Logo Stygia Ophidians
4-2-3-1 3-5-2
Gollini
Pisacane
Danilo
Bonucci
Kolarov C
Leiva
Rincon
Mirallas
Joao Pedro
Ciano
Kouamè
Consigli
Gosens
Skriniar
Alex Sandro
Laxalt
Matuidi
Barella
Benassi
Djuricic
C Icardi
Pavoletti
Panchina: Berisha E, Audero, Calabria, Pasqual, Palomino, Hugo, Marlon, Biglia vC, Magnanelli, Stulac, Castillejo, Stepinski, Santander, Antenucci. Panchina: Pegolo, Sepe, Srna, Bruno Alves, Ceccherini, Tonelli, Pastore, Correa, Suso, Under, Paloschi.

I Golden Shields devono leccarsi le ferite dopo la cocente sconfitta contro i Crusaders che li ha di fatto esclusi dalla corsa al titolo. Per gli Scudati sarà fondamentale ricominciare a vincere per riuscire a centrare quantomeno il secondo posto, al momento distante tre lunghezze. I primi tre importanti punti Immobile e compagni dovranno conquistarli contro lo spauracchio Nemedia, avversario modesto ma che li ha già bloccati sullo 0-0 per ben due volte quest’anno e che l’anno scorso, espugnando il Red River Bridge all’ultimo turno, gli ha negato la vittoria dello Scudo di Bronzo.

Ophir sostituirà lo squalificato Criscito con Mario Rui. Il posto dell’infortunato de Vrij sarà di nuovo preso da Andersen. Perni dell’attacco saranno Cutrone e Immobile. A loro supporto agirà Mertens, anche se il belga non è al meglio. Se non dovesse farcela sarà sostituito da Perotti.

Nemedia giocherà col 4-4-2 A. Il milanista Calhanoglu e il clivense Giaccherini agiranno alle spalle di Sanabria e Babacar. In mediana ritroveremo Krunic. Tra i pali toccherà al vice-Capitano Sorrentino mentre in difesa giocherà per la terza volta in questa stagione l’ex aquiloniano e zamoriano Caceres.

Logo Ophir Golden Shields Logo Nemedia Red Dragons
4-3-1-2 4-4-2 A
Olsen
Mario Rui
Andersen
Koulibaly
Ansaldi
Brozovic
Poli
Baselli
Mertens
Cutrone
Immobile C
vC Sorrentino
Bastos
Fazio
Caceres
Hateboer
Krunic
Sensi
Giaccherini
Calhanoglu
Babacar
Sanabria
Panchina: Mirante, Musso, Murru, Zampano, Dalbert, Lerager, Bessa, Dzemaili, Perotti vC, Ramirez, Saponara, Simeone, Caputo, Lapadula. Panchina: Semper, Dragowski, Moretti, Bonifazi, Cedric Soares, Wallace, Pasalic, Cigarini, Vecino, Schiattarella, Pellegrini, Keita, Defrel, Djordjevic, Teodorczyck.

Ed è sudando settordici camicie che vi rimando al Milan-Udinese che sta per aprire questo nuovo turno di fantacalcio e al solito TwittaHyboriaMinutoperMinuto, la cronaca bonus su bonus, malus su malus, con la quale ogni volta provo a raccontarvi live le peripezie delle nostre franchigie.

E’ tutto per le formazioni della ventottesima giornata.

Buona partita a tutti. Ci sentiamo su twitter.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.