Inter

Collage di immagini dai ritiri estivi delle squadre di Serie A.

Solo per fantamalati

D’estate ogni fanta allenatore che si rispetti gira sempre con un taccuino sul quale appuntare tutto ciò che accade durante la pre-season. Bisogna tenere d’occhio i neo-acquisti. Bisogna cercare di intuire come i nuovi mister decideranno di impostare le loro squadre. Bisogna cercare di capire se le gerarchie dell’anno precedente rimarranno immutate.

(altro…)

Aspettando i risultati, gli highlights

Sono due mesi che guardiamo alla Lazio di Simone Inzaghi come ad una delle possibili grandi sorprese di questa stagione. In molti sono scettici e forse continueranno a non ritenerla nel novero delle legittime pretendenti ad un posto in Champions League. Secondo noi sbagliano e la partita di ieri lo dimostra. Dietro alla Juventus e al Napoli la corsa è apertissima.

(altro…)

Sapore di sale

Arrivano quei momenti dell’anno, ahimé sempre più rari, in cui bisogna chiudere un attimo tutto per dedicarsi solo a se stessi e ai propri cari. Il team di Hyboria League, disperso in una località marina meridionale non identificata tra Argos e Zingara, si gode qualche giorno di meritato riposo prima di ripartire a bomba per il rush finale pre sorteggione. Sonnecchiando, con un occhio aperto e l’altro chiuso, cerchiamo comunque di capire cosa accade in un mondo del calcio ce non si ferma mai, neanche con la canicola.

(altro…)

Bentornato, speriamo, Jojo

Firenze e la Fiorentina sono sulla bocca di tutti da oltre un mese. Tanti addii importanti, un progetto sportivo in frantumi e l’ultima coltellata, quella di Bernardeschi, veramente indigeribile per la città e per i tifosi. Ognuno ha un pezzo di ragione dalla sua: Federico non è come Donnarumma, ha meno tempo dalla sua parte. E adulto e ha ormai 23 anni. E’ più che legittimo che gli sia consentito si scappare da questo naufragio viola prima di affondarci insieme e di “buttare al vento” la carriera (che poi il concetto di buttare al vento è sempre una questione di punti di vista). Come dargli torto. Magari però avrebbe potuto evitare di andare proprio a gobbilandia ribatteranno, altrettanto a ragione, i tifosi.

(altro…)

Un sabato da campioni

Perché non c’è Cutrone in copertina? Al giovanissimo e indiscusso protagonista della giornata di ieri abbiamo preferito Giorgione Chiellini e l’esordio della Juventus, l’unica squadra della Serie A a non essere ancora scesa in campo fino ad ora, perché aspettavamo tutti di vedere all’opera gli uomini di Massimiliano Allegri dopo la dipartita di Leonardo Bonucci (che proprio qualche ora prima aveva appunto esordito proprio con la maglia del Milan). Il cerchio si chiude dunque, in un sabato che con Juve-Barcellona e Milan-Bayern sembrava piuttosto un mercoledì di Champions League.

(altro…)