L’All Star Game 2021 non poteva cominciare in maniera migliore. Le due rappresentative hyboriane hanno onorato questa prima cinque giorni di europei a suon di bonus e pagelle da capogiro in un testa a testa che ha tenuto l’incontro aperto fino alle ultime gare in programma tra Portogallo e Ungheria e tra Francia e Germania.

È stato Cristiano Ronaldo, l’ex più prestigioso (il portoghese aveva militato tre anni fa con East Hyboria nelle vesti di guest star) a decidere il match in favore di West Hyboria e di mister @MdEroi.

La doppietta del portoghese contro i magiari ha coronato il successo della rappresentativa occidentale che, pur partendo favorita, è stata messa in gran difficoltà dagli avversari orientali.

Era stato, infatti, Ciro Immobile ad aprire le danze nella gara inaugurale tra Italia e Turchia, portando in vantaggio East Hyboria. mettendo a referto una rete ed un assist.

Il giorno seguente, pronta, era arrivata la reazione di West Hyboria con la doppietta di Romelu Lukaku contro la Russia.

Il doppio bonus del belga sembrava aprire la strada ad un facile successo dei giallo-oro che, però, non avevano fatto i conti con la sagacia e la cazzimma di Goran Pandev.

Il macedone, scelto un po’ a sorpresa da mister @vorreiesserezz, siglava contro l’Austria il goal che teneva in equilibrio la partita.

I bonus accessori (il cleansheet di Donnarumma e l’assist di Malinovskyi per West Hyboria – il bonus Capitano e l’assist di Ciro Immobile per East Hyboria) e gli ottimi voti (le uniche insufficienze maturate fino a domenica erano quelle di Brozovic da un lato e Maehle – subentrato a de Ligt – dall’altro) mantenevano la gara su livelli molto alti, portando entrambe le rappresentative a over-performare, ovvero superare, in proiezione, le soglie goal preventivate dai bonus effettivamente messi a referto.

A rompere l’equilibrio in maniera apparentemente definitiva arrivata, lunedì, la girata vincente di Milan Skriniar in Polonia-Slovacchia.

Il difensore dell’Inter e degli Stygia Ophidians coglieva un inatteso +3 che avrebbe dovuto chiudere definitivamente la partita in favore dei giallo-oro, padroni di casa.

Ma non era ancora giunto il momento di deporre le armi per East Hyboria.

L’ultima carta a disposizione dei bianco-verdi, Robin Olsen, considerato l’anello più debole della squadra, decideva di salire in cattedra in serata.

L’estremo difensore svedese, sfoderando una prestazione da urlo contro la temibile Spagna, ha guadagnato un rotondo otto in pagella ed un insperato cleansheet che sono riusciti a proiettare i bianco-verdi a quota 82,0 punti, facendogli centrare la fascia della quarta rete.

Della serie: anche gli 0-0 possono pesare quanto un macigno al fantacalcio.

A questo punto mancavano solo due gare alla conclusione della prima giornata: Ungheria-Portogallo e Francia-Germania.

West Hyboria attendeva ancora tre voti. Uno di questi era quello del suo capitano Cristiano Ronaldo.

Con 20 punti i giallo-oro sarebbero andati a vincere 5-4. Con meno di 15 punti sarebbero andati a perdere (clamorosamente) per 3-4.

Il risultato più probabile era il pareggio visto e considerato che i giallo-oro avrebbero sicuramente preso il bonus difensivo di almeno un punto grazie ai voti molto alti di Skriniar e Chiellini.

Ma anche la vittoria era ad un passo. Vuoi che Cr7 non faccia almeno un goal contro l’Ungheria?

E così è stato.

Il campione portoghese ha, però, lasciato tutti col fiato sospeso fino ai minuti finali del match di Budapest.

La sua doppietta maturata negli istanti conclusivi della sfida contro i magiari e i voti molto positivi di Rabiot e Gosens (il 6,5 del tedesco ha sugellato la grande prestazione difensiva di West Hyboria che è andata in doppio bonus con la sua retroguardia) ha fissato il punteggio finale sul 7-4, regalando a West Hyboria la prima vittoria assoluta in un match dell’All Star Game.

La classifica vede momentaneamente in testa la rappresentativa occidentale che, forte di tre punti in classifica, potrà provare a chiudere la partita vincendo anche Gara 2.

Il match point sarà nelle mani di @PieroPradelli che, battendo @EnzoBruno9 potrebbe regalare ai suoi la vittoria già sabato.

La classifica dei marcatori vede al momento in testa, a braccetto, Ciro Immobile e Cristiano Ronaldo, i due giocatori che in questa stagione hanno conquistato ex-aequo, il Pugnale d’Oro di Hyboria.

Le over-performance delle due squadre hanno premiato entrambi i giocatori. Il portoghese si è visto assegnare una marcatura extra grazie al bonus Capitano conquistato contro l’Ungheria. Immobile di marcature extra se n’è viste assegnare addirittura due: una grazie al bonus Capitano e l’altra grazie all’assist confezionato per Insigne nella partita contro la Turchia.

l’altra marcatura extra di giornata è andata a Giorgio Chiellini, protagonista con la sua prestazione fantastica contro la Svizzera, del doppio bonus difensivo di West Hyboria.

Vi lascio al file excell con tutti i risultati nel dettaglio, voto per voto.

Ci sentiamo tra pochissimi minuti per le formazioni di Gara 2.