07 – Il titolo di capocannoniere

7.1 – Il Pugnale d’Oro

Al termine della stagione sarà assegnato anche il titolo di capocannoniere. Infatti, in funzione del punteggio con il quale si chiuderà ogni scontro diretto, verrà pubblicato un tabellino dei marcatori che sarà utile poi alla formazione di una graduatoria generale. Di norma le marcature saranno attribuite agli effettivi giocatori che porteranno i bonus gol. Nei casi in cui il tabellino dello scontro diretto risulti difforme dai bonus gol effettivamente conseguiti si procederà nelle modalità descritte nei paragrafi seguenti.

 

7.2 – Le marcature mancanti

Nei casi in cui il tabellino richieda l’attribuzione di più marcature rispetto a quanti sono i bonus gol effettivamente incassati le marcature mancanti saranno attribuite secondo i seguenti criteri:

  • all’autogol di un avversario nel caso sia presente tra gli avversari un malus da autogol;
  • al Capitano (o in sua assenza, o di seguito) al vice-Capitano, nel caso abbiano preso almeno 6,5. Da tale opzione sono esclusi i portieri;
  • al difensore con il voto più alto nel caso la difesa abbia conquistato un bonus collettivo. In caso di parità di voto prevarrà la quotazione di mercato più alta dell’ultima sessione di mercato;
  • all’autore di assist con il voto più alto. In caso di parità di voto prevarrà la quotazione di mercato più alta dell’ultima sessione di mercato;
  • al giocatore con il voto più alto tra quelli schierati in campo. In caso di parità di voto prevarrà la quotazione di mercato più alta dell’ultima sessione di mercato. Ovviamente anche da tale opzione sono esclusi i portieri.

 

7.3 – Le marcature in eccesso

Nei casi in cui il tabellino richieda l’attribuzione di un numero di marcature inferiore rispetto ai bonus gol effettivamente pervenuti in quel caso a venir tagliate saranno:

  • le marcature ottenute su calcio di rigore;
  • le marcature dei giocatori con il voto più basso;
  • In caso di parità di voto prevarrà la quotazione di mercato più bassa dell’ultima sessione di mercato.

 

7.4 – Attribuzione del minutaggio alle marcature

A tabellino le marcature saranno contrassegnate con l’effettivo minuto in cui il bonus gol è stato conseguito durante la partita di serie A. Al minutaggio dei gol pervenuti da giocatori inizialmente schierati in panchina saranno aggiunti 45 minuti se questi bonus, nella realtà della serie A, sono stati conseguiti nei primi tempi.

Alle marcature mancanti sarà invece attribuito un minutaggio preso da quello dei bonus gol conseguiti durante la serie A ma non utilizzabili ai fini dell’Hyboria League. Si procederà seguendo l’ordine dei match disputati, partendo dal primo anticipo per finire con l’ultimo posticipo.

 

Vai alle altre sezioni del regolamento

1 – Le squadre

2 – La composizione delle rose – (Il sorteggione 2017)

3 – L’evoluzione delle rose

4 – Le formazioni

5 – Il calcolo del punteggio

6 – Il Campionato di Lega

8 – La Coppa di Lega

9 – La Supercoppa di Lega

Il regolamento è inoltre scaricabile in versione integrale pdf cliccando sul link sottostante.

 

(Per sapere come, quando e perché sia nata l’Hyboria League vi rimando all’articolo d’approfondimento La Genesi, pubblicato nella nefasta data del 13 novembre 2017)