Questo sedicesimo turno ha il sapore dell’ultima spiaggia per i Corinthia Wisemen di mister Dario Cirillo chiamati all’impresa nella trasferta del Monumental di Pirogia.

Quella tra Barbudos e Wisemen sarà di gran lunga la partita più importante del week-end. Dal suo risultato dipendono le sorti di un intero campionato che, a metà gennaio, rischia di venir già chiuso per sempre.

Con la presentazione delle gare in programma partiamo dal Conan Memorial di Aquilonia.




#AquiloniaStygia

Le due squadre più titolate della storia dell’Hyboria League si ritrovano di fronte, un po’ mestamente, in una gara che mette in palio punti importanti solo per i padroni di casa, vista la desolante ultima posizione degli ospiti.

Aquilonia, priva di Pinamonti (l’attaccante ne avrà per un mesetto), proverà a puntare sui trequartisti. Alle spalle di Tammy Abraham giocheranno Ederson, Lozano e l’ex Correa. Tutti e tre non hanno la certezza di partire titolari nei rispettivi club ma, molto verosimilmente, riusciranno a trovare spazio a gara in corso e potrebbero portare bonus importanti.

Stygia ritroverà Gerard Deulofeu. Lo spagnolo rientrerà dopo diverse giornate di assenza andando a completare un tridente del tutto inedito con Andrea Petagna e David Okereke. Gli infortuni di Sepe e Consigli costringeranno gli Ophidians e puntare su Pegolo. L’ultima presenza dell’esperto estremo difensore del Sassuolo (il giocatore più anziano della Serie A) nel nostro fantacalcio risale a più di un anno fa. Era la diciassettesima giornata della scorsa stagione, e Pegolo subentrò al titolare Consigli proprio contro i Crusaders. La partita, giocata al Tempio di Seth, terminò con il successo dei bianco-rossi per 0-2.

4-2-3-14-3-1-2
Szczesny vC
Di Lorenzo C
Ferrari G
Mancini
Baschirotto
Vilhena
Bandinelli
Ederson
Lozano
Correa
Abraham
Pegolo
Zappacosta
Acerbi
Skriniar C
Bastoni S
Cataldi
Aebischer
Rabiot
Deulofeu
Okereke
Petagna
Panchina: Perin, Montipo’, Spinazzola, Kumbulla, Umtiti, Bronn, Bereszynski, D’Ambrosio, Zalewski, Ndombelè, Obiang, Basic, Matic, Radonjic, Bonazzoli.Panchina: Fiorillo, Alex Sandro, Rogerio, Stojanovic, Fazio, Toljan, Pobega, Castrovilli, Vecino, Ilic, Di Francesco, Ikoné, Lookman, Barrow, Kouamè.



#ArgosNemedia

Reduci entrambe da due vittorie consecutive, Argos e Nemedia sono riuscite a ridare slancio alla propria classifica. La pausa mondiale deve aver fatto bene a tutte e due le squadre.

Priva del capitano Sandro Tonali (squalificato), Argos schiererà in mediana Matteo Pessina, prelevato proprio dai Dragoni nell’ultima sessione estiva di mercato. Il centrocampista del Monza farà coppia in mediana con l’olandese Koopmeiners, giocatore imprescindibile. In attacco giocherà Martin Satriano. L’uruguagio ha scalzato Piatek nel ruolo di prima punta.

La principale novità presentata dalla Nemedia dopo la vittoria sul campo degli Ophidians riguarderà l’impiego di Dessers in coppia con Milik. L’attaccante della Cremonese, che finora ha molto deluso (nell’unica apparizione da titolare, alla nona giornata, fallì un calcio di rigore) avrà finalmente un’altra chance. In difesa, al posto dello squalificato Ibanez, giocherà il partente Nuytinck. Per l’olandese, che insieme al capitano Lorenzo Pellegrini è l’ultimo dei veterani superstiti della Nemedia che aprì questa saga nel lontano 2017, potrebbe essere l’ultima apparizione in maglia rosso-nera.

4-2-3-14-3-1-2
Onana
Marusic
Schuurs
Biraghi
Reca
Pessina
Koopmeiners
Saelemaekers
Mkhitaryan
Laurientè
Satriano
Di Gregorio
Darmian
Kim
Nuytinck
Hateboer
Pellegrini Lo C
Pickel
Pasalic
Anderson F
Milik
Dessers
Panchina: Skorupski, Ampadu, Posch, Colley, Soppy, Kyriakopoulos, Radu S, Locatelli, Marin, McKennie, Ascacibar, Djuricic, Piatek, Defrel, Success.Panchina: Cragno, Falcone, Vojvoda, Augello, Dumfries, Dodo, Buongiorno, Maehle, Vieira, Kovalenko, Rovella, Gyasi, Pjaca, Nzola, Raspadori.



#BrythuniaCorinthia

Il distacco tra i Barbudos e i Wisemen è enorme, e pare già incolmabile nonostante manchino ancora la bellezza di venti giornate e tre scontri diretti. Questo week-end potrebbe essere decisivo. Se i padroni di casa, sfruttando il fattore campo, dovessero cogliere un successo, il distacco assumerebbe proporzioni incolmabili.

Brythunia vuole chiudere il campionato e per farlo calerà il tridente pesante. L’attacco sarà composto da Rafael Leao, da Toni Sanabria e dall’ex Gianluca Caprari. In mediana, al posto del vice-Capitano Nicolò Barella, non al meglio, giocherà Tameze. In difesa verrà confermato Josh Doig, uomo chiave nella vittoria esterna della settimana scorsa sul campo di Aquilonia.

Sono davvero sorprendenti le scelte di formazione di mister Dario Cirillo. L’allenatore dei Corinthia Wisemen lascerà in panchina Viktor Osimhen, suo uomo di punta, per affidarsi ad una coppia d’attacco composta da Paulo Dybala e Duvan Zapata. Probabile che la decisione sia dovuta alla difficoltà del match che, questa sera, vedrà il nigeriano opposto alla migliore retroguardia del nostro campionato, quella della Juventus. Rimarranno fuori anche i due bianco-neri Chiesa e Di Maria. In mediana giocherà Lazovic. In difesa tornerà il ristabilito Bremer.

4-3-33-4-1-2
 Meret
Kalulu
Toloi
Smalling C
Doig
De Roon
Anguissa
Tameze
Caprari
Sanabria
Leao
Milinkovic-Savic V
Theo Hernandez
Demiral
Bremer
Pereyra
Milinkovic-Savic S C
Bonaventura
Lazovic
Berardi
Dybala
Zapata D
Panchina: Sirigu, Tatarusanu, Valeri, Lykogiannis, Soumaoro, Patric, Hysaj, Caldara, Barella vC, Camara Ma, Marcos Antonio, Bakayoko, Zaniolo, Candreva, Shomurodov.Panchina: Berisha, Carnesecchi, Milenkovic vC, Ismajili, Luperto, Cristante, Ricci, Paredes, Coulibaly L, Veloso, Di Maria, Chiesa, Gonzalez, Osimhen, Lammers.



#KothOphir

Steelers e Golden Shields, separate da soli due punti, sono in piena lotta per il podio, come del resto almeno i due terzi delle squadre iscritte a questa nostra buffa lega.

Anche Koth, come Aquilonia, Zamora e Argos, sfrutterà il turno casalingo per azzardare un 4-2-3-1 molto sbilanciato. L’unica punta sarà Edin Dzeko. Alle sue spalle giocheranno Zaccagni, il veterano Orsolini e Miranchuk, importante acquisto ben poco sfruttato in questa prima parte di stagione. Confermatissima la difesa.

Dopo le due deludenti prestazioni di Romelu Lukaku, Ophir tornerà a puntare su Olivier Giroud. Sarà il francese ad affiancare Ciro Immobile in attacco. A centrocampo esordirà l’ex Grassi. Il centrocampista dell’Empoli, approdato nella scorsa sessione estiva di mercato proprio dai Koth Steelers, complici gli infortuni, non aveva ancora avuto nessuna possibilità di essere schierato come titolare.

4-2-3-14-3-1-2
 Vicario
Calabria C
Palomino vC
Rrahmani
Carlos Augusto
Kostic
Traorè
Zaccagni
Orsolini
Miranchuk
Dzeko
Rui Patricio
Udogie
Danilo
Pablo Marì
Mario Rui
Amrabat
Bennacer
Grassi
Kvaratskhelia
Immobile C
Giroud
Panchina: Ujkani, Audero, Parisi, Bijol, Bastoni A, Celik, Lucumì, Makengo, Duncan, Meitè, Maleh, Ekdal, Lovric, Jovic, Henry.Panchina: Svilar, Silvestri, Ceccherini, Ferrari A, Gendrey, Rodriguez R, de Vrij vC, Asslani, Barak, Miretti, Arslan, Vlasic, Samardzic, Beto, Kean.



#ZamoraZingara

Gli Smugglers arrivano a Shadizar con l’intenzione di approfittare delle evidenti difficoltà degli Snatchers per accaparrarsi punti preziosi per la corsa al podio.

La formazione di Zamora sarà ancora una volta, infatti, influenzata dallo scarso indice di schierabilità dei suoi attaccanti. La punta titolare sarà Origi, che sicuramente partirà in panchina a Lecce, ma che (speriamo) potrebbe trovare spazio nella ripresa. Alle sua spalle agiranno Politano, Brahim Diaz e l’ex Messias. In panchina si rivedrà il capitano Simon Kjaer.

Zingara ritroverà Erlic al centro della difesa. Il croato, reduce dal mondiale, sostituirà lo squalificato Medel. Il ballottaggio in avanti per affiancare Lautaro Martinez lo ha vinto Ciccio Caputo. Vedremo se l’attaccante dell’Empoli riuscirà a regalare un’ultima gioia ai tifosi che saluterà a febbraio. I pali saranno difesi da Juan Musso che non partiva titolare da prima del mondiale. A centrocampo la sorpresa sarà Gagliardini.

4-2-3-13-4-1-2
Provedel
Dimarco
Tomori
Romagnoli A
Perez N
Walace
Zielinski
Diaz
Messias
Politano
Origi
Musso
Birindelli
Erlic
Nikolaou
Lukic
Lobotka
Frattesi
Gagliardini
Luis Alberto
Martinez L C
Caputo
Panchina: Maximiano, Dragowski, Casale, Kjaer C, Rodrigo Becao, Elmas, Bourabia, Agudelo, Schouten, Demme, Zanimacchia, Thorstvedt, Belotti, Lasagna, Lazetic.Panchina: Sportiello, Terracciano, Djidji, Cambiaso, Pezzella Giu, Igor, Ostigard, Ghiglione, Henrique, Soriano vC, Strefezza, Pedro, Gabbiadini, Simeone, Dia.



E con le formazioni della sedicesima giornata è tutto.

La cronaca di questo turno di fantacalcio continuerà sul nostro social preferito con la consueta rubrica  #TwittaHyboriaMinutoperMinuto grazie alla quale potrete seguire in tempo reale l’evoluzione delle cinque partite in programma:

#TwittaHyboriaMinutoperMinuto