Un altro lungo week-end di fantacalcio è alle porte. Un week-end di sfide fondamentali per la parte alta della classifica.

Con la presentazione delle formazioni partiamo all’Olympic Stadium di Akbitana.





#CorinthiaStygia

Quella tra Wisemen a Ophidians è una grande classica della nostra Lega, caduta un po’ in disgrazia da quando (due anni fa) i giallo-cerchiati hanno subito uno dei più netti smantellamenti della storia del nostro calciomercato. Rimane comunque il fascino di una sfida che ci ha regalato, in passato, uno dei momenti più epici della nostra saga: quello del 31 luglio del 2020 quando, proprio in questo stadio, alla penultima giornata si decise la volata per lo Scudo d’Oro con un pirotecnico 4-3 in favore dei padroni di casa.

Mister Dario Cirillo proverà a sfruttare il momento magico di Angel Di Maria proponendolo nel tridente insieme agli inamovibili Dybala e Osimhen. Il rischio di turnover per questi ultimi due (soprattutto per il romanista) rimane, tuttavia, abbastanza alto. Nel caso sarebbe pronto ad esordire, dalla panchina, l’ex Ciccio Caputo. In difesa ci sarà Bremer, tornato a disposizione dopo la squalifica.

La Stygia si disporrà con un 4-3-1-2 nel quale Hakan Calhanoglu avrà il compito di ispirare Andrea Petagna e Ademola Lookman (in rete nel clamoroso 2-0 pre-Qatar). Non sono tante le frecce all’arco dei giallo-cerchiati che stanno, pian piano, cercando di ricostruire una squadra degna di questo nome. Tra i pali tornerà Sepe, che dovrebbe aver riconquistare il posto da titolare nella sua Salernitana.

3-4-1-24-3-1-2
Milinkovic-Savic V
Theo Hernandez
Milenkovic vC
Bremer
Milinkovic-Savic S C
Bonaventura
Lazovic
Pereyra
Di Maria
Osimhen
Dybala
Sepe
Alex Sandro
Skriniar C
Acerbi
Zappacosta
Cataldi
Rabiot
Moro
Calhanoglu
Petagna
Lookman
Panchina: Berisha, Carnesecchi, Ebuhei, Djimsiti, Sernicola, Ismajli, Hien, Cristante, Coulibaly L, Paredes, Veloso, Berardi, Gonzalez, Chiesa, Caputo.Panchina: Ochoa, Consigli vC, Rogerio, Bianchetti, Martinez Quarta, Rugani, Stojanovic, Vecino, Wijnaldum, Aebischer, Castrovilli, Pobega, Castagnetti, Okereke, Barrow.



#NemediaKoth

Come ben saprà chi ci segue da tempo, Red Dragons e Steelers sono le due franchigie gemellate del nostro fantacalcio. In questi giorni si affronteranno al Belverus Dome con classifiche e stati d’animo completamente differenti. I padroni di casa, partiti per “spaccare il mondo” sono ormai tagliati fuori dalla corsa al podio. Gli ospiti, partiti per fare sicuramente bene, continuano a rimanere in scia al gruppo delle migliori e possono giocarsi ancora tante chances per guadagnare un piazzamento tra le grandi mai raggiunto nelle cinque stagioni precedenti.

Nemedia ritroverà finalmente Mbala Nzola, il suo miglior marcatore stagionale. Il franco-angolano farà coppia con Dusan Vlahovic. Alle spalle dei due giocheranno Felipe Anderson e Patrick Ciurria per un 4-4-2 A molto sbilanciato. I pali saranno difesi dall’ex Falcone trasferitosi alla corte dei Dragoni la scorsa estate.

Koth cambierà diversi uomini rispetto alla vittoriosa trasferta in casa della Stygia. La novità più importante sarà al centro dell’attacco dove, al posto di un Edin Dzeko il cui minutaggio è andato riducendosi nelle scorse settimane, giocherà Arthur Cabral, che sta attraversando un momento molto positivo con la sua Fiorentina. In mediana esordirà Ilic mentre in difesa tornerà Carlos Augusto (o almeno dovrebbe, visto che lo danno per ristabilito). Sulla trequarti abbiamo regolamene schierato Zaccagni, anche se il laziale non è al top e potrebbe partire fuori contro la Sampdoria.

4-4-2 A4-3-2-1
Falcone
Dumfries
Kim
Ibanez
Maehle
Pellegrini Lo C
Fagioli
Ciurria
Anderson F
Nzola
Vlahovic vC
Vicario
Carlos Augusto
Bastoni A
Rrahmani
Singo
Ilic
Blin
Kostic
Zaccagni
Orsolini
Cabral
Panchina: Di Gregorio, Cragno, Darmian, Vojvoda, Buongiorno, Augello, Dodo, Juan Jesus, Gonzalez J, Pickel, Maggiore, Kovalenko, Gyasi, Verde, Dessers.Panchina: Ujkani, Audero, Parisi, Palomino vC, Lucumì, Daniliuc, Ekdal, Meitè, Duncan, Nicolussi Caviglia, Miranchuk, Lovric, Boga, Jovic, Dzeko.



#OphirBrythunia

Se c’è una possibilità di riaprire il campionato passa proprio da questa partita. Non tanto per i campioni in carica di Ophir, troppo lontani dalla vetta, ma per i Wisemen, unica squadra che potrebbe trarre un indubbio vantaggio da un passo falso della Brythunia. La capolista non attraversa un buon momento e dà la sensazione di poter cadere da una settimana all’altra.

Saranno due i cambi proposti da Ophir per questa importantissima partita. Due cambi di formazione molto significativi: uno in difesa, dove esordirà da titolare Malick Thiaw, subentrato molto bene dalla panchina nella vittoria della settimana scorsa contro Argos; l’altra in attacco dove al posto di Olivier Giroud, giocherà Romelu Lukaku. Il belga, ancora alla ricerca della prima rete dopo il suo ritorno nel nostro fantacalcio, affiancherà il capitano Ciro Immobile.

Priva del suo leader Chris Smalling, la capolista Brythunia affronterà questa delicata sfida disponendosi a specchio rispetto agi avversari. In difesa, al posto dell’inglese, giocherà Patric. In avanti, a sostegno della coppia titolare composta da Leao e Caprari, ci sarà Stephan e El Shaarawy. Confermato Nicolas Dominguez in mediana nonostante il rientro di Martin De Roon dalla squalifica.

4-3-1-24-3-1-2
Rui Patricio
Udogie
Thiaw
Pablo Marì
Danilo
Brozovic
Amrabat
Barak
Kvaratskhelia
Lukaku
Immobile C
Meret
Kalulu
Toloi
Patric
Doig
Barella vC
Anguissa
Dominguez
El Shaarawy
Caprari
Leao
Panchina: Svilar, Silvestri, Mario Rui, de Vrij vC, Rodriguez R, Gendrey, Ceccherini, Llorente, Arslan, Grassi, Rincon, Asslani, Samardzic, Giroud, Beto.Panchina: Gollini, Tatarusanu, Hysaj, Valeri, Lykogiannis, De Roon, Lazzari, Tameze, Camara Ma, De Keteleare, Candreva, Saponara, Dani Mota, Sanabria.



#ZamoraAquilonia

Gli Snatchers sono senza vittorie da tre turni. I Crusaders da ben cinque. Le due squadre si presentano a questo incontro occupando mestamente la nona e l’ottava posizione in classifica. Tuttavia bianco-neri e bianco-rossi sono molto ben piazzati in una Supercoppa. Il terzo trofeo hyboriano in ordine di importanza è diventato il vero obbiettivo di una stagione che potrebbe non essere tutta da cestinare.

Ancora priva di Alessandro Romagnoli, il grande ex di questa sfida, Zamora ritroverà Fikayo Tomori che si sistemerà al centro della retroguardia insieme a Casale. L’attacco sarà guidato, ancora una volta, dal Gallo Belotti, nella speranza che possa giocare di nuovo un discreto numero di minuti e trovare magari il goal, come avvenuto in Europa League contro il Salisburgo. A supporto dell’ex capitano degli Argos Mariners giocheranno Matteo Politano, Brahim Diaz e Florian Thuavin.

Aquilonia risponderà schierando in avanti il ristabilito Tammy Abraham e Federico Bonazzoli. Abbiamo preferito puntare sull’attaccante della Salernitana anziché su Pinamonti perché quest’ultimo potrebbe partire dalla panchina contro il Lecce. In difesa, scontato il turno di squalifica, tornerà Scalvini.

4-2-3-14-3-1-2
Provedel
Dimarco
Tomori
Casale
Perez N
Walace
Zielinski
Diaz
Politano
Thauvin
Belotti
Szczesny vC
Di Lorenzo C
Scalvini
Mancini
Baschirotto
Matic
Vilhena
Ferguson
Lozano
Bonazzoli
Abraham
Panchina: Maximiano, Dragowski, Kjaer C, Rodrigo Becao, Faraoni vC, Gosens, Elmas, Linetty, Schouten, Bourabia, Agudelo, Messias Thorstvedt, Origi, Lasagna.Panchina: Perin, Montipo’, Spinazzola, Kumbulla, Ferrari G, De Sciglio, D’Ambrosio, Zalewski, Krunic, Obiang, Ndombelè, Ederson, Verdi, Ibrahimovic, Pinamonti.



#ZingaraArgos

La giornata si concluderà col ventitreesimo derby dei Mari della storia del nostro fantacalcio. Il dodicesimo disputato all’Ocean Mancera. Quest’anno gli arancio-neri zingariani non sono ancora riusciti a battere gli storici rivali argosiani nonostante l’evidente disparità tra le rose che si riverbera anche nella graduatoria del Campinato di Lega. I due precedenti incroci stagionali sono finiti entrambi con un pareggio.

Zingara riproporrà Lautaro Martinez e Rasmus Hojlund quale coppia d’attacco titolare. I due saranno sostenuti da Luis Alberto e Gabriel Strefezza. In difesa si rivedrà Igor, mentre tra i pali tornerà Terracciano che aveva giocato l’ultima da titolare ben cinque giornate fa.

Argos passerà ala difesa a quattro inserendo Ampadu al fianco di Schuurs. La coppia d’attacco sarà composta da Krzysztof Piatek e Gregoire Defrel. A sostegno delle due punte giocherà Stefano Sensi. Tra i pali, sorprese last-minute permettendo, dovrebbe tornare Onana.

4-4-2 A4-3-1-2
Terracciano
Igor
Erlic
Nikolaou
Cambiaso
Lobotka
Frattesi
Strefezza
Luis Alberto
Martinez L C
Hojlund
Onana
Marusic
Schuurs
Ampadu
Posch
Tonali C
Koopmeiners
Pessina
Sensi
Defrel
Piatek
Panchina: Sirigu, Musso, Djidji, Ghiglione, Gyomber, Pezzella Giu, Medel, Ostigard, Hjulmand, Soriano vC, Henrique, Cuadrado, Pedro, Simeone, Gabbiadini.Panchina: Handanovic vC, Skorupski, Biraghi, De Paoli, Reca, Soppy, De Silvestri, Marin, Lopez M, Ascacibar, Colpani, Mkhitaryan, Saelemaekers, Satriano, Success.



E con le formazioni è tutto.

La cronaca di questo turno del nostro fantacalcio continuerà sul nostro social preferito con la consueta rubrica  #TwittaHyboriaMinutoperMinuto grazie alla quale potrete seguire in tempo reale l’evoluzione di tutte e dieci le gare in programma:

#TwittaHyboriaMinutoperMinuto