L’undicesima giornata di Hyboria League aprirà una settimana di fuoco per il nostro fantacalcio. Tre turni spalmati su nove giorni che chiuderanno questa prima fase. Fase dopo la quale andremo tutti a riposo in vista dei mondiali in Qatar.

Eccovi le formazioni delle cinque sfide in programma per questo week-end.




#ArgosZamora

Reduci entrambe da una sconfitte, Argos e Zamora cercano il riscatto in una sfida che, almeno dal mio punto di vista, non vedrà nessuna delle due partire favorita.

Argos, come spesso accade quest’anno per gli incontri casalinghi, si presenterà in campo con il 4-2-3-1. L’a’unica punta sarà Piatek, ormai titolare fisso. I trequartisti saranno Djuricic, Sensi e Mkhitaryan. La scelta è obbligata vista la squalifica di Laurientè e il lungo infortunio che tiene ancora lontano dai campi Saelemaekers. In difesa tornerà il veterano Colley.

Zamora risponderà col 4-4-2 A. I bianconeri i insisteranno sui giocatori milanisti schierandone ben quattro, tre dei quali nel reparto avanzato. A far coppia in attacco con Mattia Destro ci sarà, infatti, Origi. Alle loro spalle giocheranno Brahim Diaz e Junior Messias. In difesa rivedremo Mazzocchi che ha vinto un serrato ballottaggio con Dimarco.

4-2-3-14-4-2 A
Onana
Marusic
Schuurs
Colley
Soppy
Tonali C
Koopmeiners
Sensi
Djuricic
Mkhitaryan
Piatek
Provedel
Faraoni vC
Tomori
Romagnoli A
Mazzocchi
Mandragora
Zielinski
Diaz
Messias
Destro
Origi
Panchina: Handanovic vC, Skorupski, Biraghi, Reca, Posch, Ampadu, Kyriakopoulos, Pessina, Marin, Lopez M, Ascacibar, Success, Satriano.Panchina: Maximiano, Dragowski, Kjaer C, Dimarco, Karsdorp, Perez N, Casale, Elmas, Walace, Agudelo, Schouten, Thorstvedt, Zanimacchia, Belotti, Lasagna.



#BrythuniaNemedia

La tabella di marcia della capolista al Monumental è impressionante: quattro vittorie in quattro incontri disputati; undici reti fatte e solo tre subite; un’imbattibilità che, nel complesso, si protrae da oltre un anno. L’ultima sconfitta casalinga rimediata dai Barbudos arrivò per mano di Ophir alla sesta giornata della scorsa stagione. Era decisamente un’altra epoca. Vincere per la Nemedia sarà un’impresa.

I padroni di casa della Brythunia scenderanno in campo col consueto 4-4-2 A. Le punte saranno di nuovo Leao e Caprari (quest’ultimo protagonista, quando vestiva la maglia di Ophir, proprio dell’ultima sconfitta casalinga brythuniana con il goal che decise la partita). In loro supporto giocheranno Candreva e Zaniolo. I pali saranno difesi da Tatarusanu.

Nemedia proverà a rispondere con gli juventini Milik e Vlahovic. Il serbo non è ancora al meglio e, nel caso non dovesse giocare, sarà sostituito da Nzola. Sulla trequarti ci sarà il solito Felipe Anderson. Confermati in blocco sia la difesa che il centrocampo, nonostante la sconfitta contro la Corinthia.

 4-4-2 A4-3-1-2
Tatarusanu
Kalulu
Toloi
Smalling C
Valeri
Barella vC
Anguissa
Candreva
Zaniolo
Caprari
Leao
Di Gregorio
Dumfries
Kim
Ibanez
Hateboer
Pellegrini Lo C
Rovella
Pasalic
Anderson F
Milik
Vlahovic
Panchina: Meret, Doig, Soumaoro, Lykogiannis, Marlon, Hysaj, Patric, Camara Ma, Lazzari, Tameze, Dominguez, De Keteleare, El Shaarawy, Saponara, Arnautovic.Panchina: Cragno, Falcone, Dodo, Gunter, Buongiorno, Maehle, Augello, Pickel, Malinovskyi, Vieira, Jajalo, Verde, Gyasi, Nzola, Raspadori.



#CorinthiaKoth

Wisemen e Steelers sono divisi da tre punti. Da questa sfida dipenderà la seconda posizione. Se i padroni di casa dovessero vincere la classifica si spezzerebbe definitivamente in due con bianco-verdi e Barbudos davanti, a fare un campionato a sé, e tutte le altre dietro a darsi battaglia per il terzo posto.

Corinthia è sempre alle prese con diverse defezioni. Ai tanti infortuni questa settimana si aggiunge anche la squalifica di Sergej Milinkovic Savic, il capitano e trascinatore della franchigia. Al suo posto, mister Dario Cirillo ha deciso di lanciare Samuele Ricci, ex di questa sfida, giunto alla corte dei bianco-verdi nella sessione di mercato invernale dello scorso febbraio. In attacco, ad accompagnare l’inamovibile Osimhen, ci sarà un altro ex, di solito implacabile, Duvan Zapata. Sono dodici le reti firmate dal colombiano in carriera contro gli Steelers. In panchina rivedremo sia Di Maria che Chiesa.

Priva di Lovric, Koth dovrà rinunciare al tradizionale 4-4-2 A rinfoltendo la mediana con l’innesto di Traorè. Le punte saranno Jovic e Dzeko. Il tridente sarà completato dal solito Zaccagni. Tra i pali confermato Di Gregorio.

3-4-1-24-3-1-2
 Milinkovic-Savic V
Demiral
Hernandez
Milenkovic vC
Coulibaly L
Ricci
Bonaventura
Pereyra
Bajrami
Zapata D
Osimhen
Vicario
Parisi
Bastoni A
Bijol
Carlos Augusto
Villar
Kostic
Traorè
Zaccagni
Jovic
Dzeko
Panchina: Berisha, Carnesecchi, Bremer, Djimsiti, Ismajili, Luperto, Kiwior, Vina, Ayhan, Veloso, Cristante, Di Maria, Chiesa, Berardi, LammersPanchina: Ujkani, Audero, Bonucci, Singo, Lucumì, Daniliuc, Makengo, Ekdal, Meitè, Henderson, Duncan, Orsolini, Miranchuk, Cabral, Henry.



#OphirAquilonia

Ophir e Aquilonia sono entrambe reduci da una vittoria che ha ridato ossigeno alla loro magra classifica. Si incontreranno al Red River Bridge di Ianthe per dimostrare, soprattutto a se stesse, come suddette vittorie non siano frutto del caso. Sulla carta paiono favoriti i padroni di casa, nonostante le assenza del capitano Ciro Immobile e di un Romelu Lukaku che proprio non ne vuol sapere di farsi trovare pronto quando c’è da giocare contro i suoi ex compagni.

Le due punte titolari di Ophir saranno Olivier Giroud e Beto. All’elenco degli assenti si è aggiunto all’ultimo minuto, infatti, anche Kvaratskhelia e questo ci ha spinto ad optare per il 4-4-2 A. Vlasic e Samardzic, quest’ultimo alla prima presenza assoluta con gli Scudati, giocheranno larghi sulla linea di centrocampo diretta da Bennacer e Barak. Mancherà ancora Brozovic. I pali saranno difesi da Silvestri preferito a Rui Patricio vista la differente caratura dell’avversario di giornata.

Aquilonia risponderà con un tridente composto da Lozano, Pinamonti ed Abraham. Sono proprio i goals dell’inglese a mancare ai Crociati che quest’anno continuano a fare una fatica tremenda sotto porta. L’infortunio (l’ennesimo) di Spinazzola farà tornare stabilmente tra i titolari il veterano Bereszynski, che quest’anno aveva giocato solo l’ultima contro Argos.

4-4-2 A4-3-1-2
Silvestri
Lazaro
Danilo
Udogie
Mario Rui
Bennacer
Barak
Samardzic
Vlasic
Beto
Giroud
Szczesny vC
Di Lorenzo C
Ferrari G
Mancini
Bereszynski
Matic
Bandinelli
Zalewski
Lozano
Pinamonti
Abraham
Panchina: Padelli, Rui Patricio, de Vrij vC, Gendrey, Thiaw, Rodriguez R, Ferrari A, Amrabat, Miretti, Rincon, Asslani, Arslan, Sabiri.Panchina: Perin, Montipo’, Bronn, Baschirotto, Umtiti, Kumbulla, Krunic, Vilhena, Basic, Ndombelè, Obiang, Correa, Ederson, Bonazzoli, Quagliarella.



#ZingaraStygia

Gli Smugglers hanno un’occasione molto ghiotta per fare bottino pieno e andare ad insidiare seconda e terza posizione, approfittando del confronto diretto tra Corinthia e Koth. Di fronte troverà il fanalino di coda Stygia, ancora alla ricerca del primo sussulto stagionale.

Per l’occasione Zingara sfoggerà un 3-4-3 molto spregiudicato rinunciando a qualsiasi trequartista. Il tridente sarà composto da Lautaro Martinez, Manolo Gabbiadini e Boulaye Dia. In mediana si rivedrà Haas mentre tra i pali giocherà Terracciano.

Stygia proverà ad invertire la rotta cambiando ancora gli uomini in campo. Stavolta in attacco, al posto del bomber Lookman, giocheranno Kouamè e Petagna. Per quest’ultimo sarà l’esordio assoluto con la maglia giallo-cerchiata. Le redini del centrocampo saranno affidate al duo laziale CataldiVecino. I pali saranno difesi da Sepe.

3-4-3 3-4-1-2
Terracciano
Medel
Erlic
Djidji
Lukic
Lobotka
Haas
Frattesi
Gabbiadini
Dia
Martinez L C
Sepe
Martinez Quarta
Acerbi
Skriniar C
Cataldi
Pobega
Vecino
Rabiot
Deulofeu
Petagna
Kouamè
Panchina: Gollini, Musso, Sportiello, Cambiaso, Pezzella Giu, Igor, Ostigard, Hjulmand, Soriano vC, Henrique, Gagliardini, Rebic, Pedro, Simeone, Caputo.Panchina: Fiorillo, Consigli vC, Stojanovic, Alex Sandro, Bianchetti, Rogerio, Toljan, Esacalante, Aebischer, Moro, Ikonè, Calhanoglu, Lookman, Okereke, Barrow.



E con le formazioni dell’undicesima giornata è tutto.

La cronaca di questo turno di fantacalcio continuerà sul nostro social preferito con la consueta rubrica  #TwittaHyboriaMinutoperMinuto grazie alla quale potrete seguire in tempo reale l’evoluzione delle cinque partite in programma:

#TwittaHyboriaMinutoperMinuto